Canelli, c’è la lista del centrosinistra
ma il candidato sindaco è un mistero
 

Il sindaco uscente Marco Gabusi e l'architetto Alberto Barbero del Movimento Cinque Stelle non saranno gli unici a correre alle prossime elezioni amministrative per palazzo Anfossi. E' notizia fresca che a contendere la poltrona di sindaco ci sarà anche un candidato per il centrosinistra. La conferma arriva da Flavio Carillo, coordinatore cittadino del Partito Democratico, il quale ammette: «dopo lo stallo degli ultimi mesi finalmente abbiamo trovato la giusta motivazione e individuato un candidato da proporre alle prossime elezioni». Sull'identità del candidato e sui nomi della lista vige il riserbo più assoluto. «Alla scelta del nome hanno concorso tutte le anime del centrosinistra, della sinistra e dell'ala moderata canellese oltre ad una componente civica. Il candidato (o candidata) è stato scelto all'unanimità e scommettiamo che per i canellesi sarà una bella sorpresa. Noi siamo molto soddisfatti del lavoro svolto» conclude Carillo, che di più non si sbottona.

Il candidato per il centrosinistra verrà ufficializzato, probabilmente, nei prossimi giorni, nel corso di una conferenza stampa. Imminente, invece, la presentazione della lista di Marco Gabusi, il quale lunedì sera alle 21 nel Salone della Cassa di Risparmio di Asti di piazza Gancia presenterà il Gruppo dei Cinquanta, il braccio operativo che affiancherà i candidati nella corsa verso le amministrative. Qualche indiscrezione fa sapere che la lista Gabusi sarà nuovamente civica, di ispirazione di centrodestra e che a differenza di quanto avvenuto nel 2009 sarà sostenuta dai simboli di Forza Italia e Lega Nord. Una bella novità, non solo perché cinque anni fa l'allora PdL e la Lega sostennero la candidatura di Oscar Bielli ma soprattutto perché c'era chi mormorava la possibilità di una seconda lista di centrodestra contrapposta al sindaco uscente. Ipotesi questa ormai confutata dai fatti.

Sempre indiscrezioni parlano di un'intesa raggiunta, con FI e Lega, nelle ultime due settimane e di una Annalisa Conti, ex assessore provinciale al bilancio, presente agli incontri del Gruppo dei Cinquanta. Intanto sulla rete è partita la campagna elettorale. Su Facebook è di recente costituzione il gruppo "Canelli sì –- Gabusi sindaco" e che ha già sollevato non poche polemiche. Sembra infatti che l'amministratore del gruppo abbia inserito gli utenti senza invito. Fatto che ha stizzito qualcuno, il quale non ha esitato ad esprimere il proprio disappunto sul social network con commenti al vetriolo. «Ci spiace se abbiamo involontariamente urtato la sensibilità di qualche cittadino -– commenta Gabusi -– ci siamo limitati a includere la lista di contatti presenti sulla mia pagina. Facebook, però, è un grande strumento di democrazia. Se qualcuno non desidera essere iscritto al gruppo "Canelli sì" è sufficiente che si cancelli dal gruppo medesimo con un semplice click».

Lucia Pignari

Fotogallery Tutte le fotogallery
^ TOP