Cronaca
Costigliole e Valtiglione
tutti i comuni

Voleva una Playstation, truffata

Stampa Home
Articolo pubblicato il 08/07/2015 alle ore 10:00.
voleva-una-playstation-truffata-56e6a2c8ad6ac2.jpg
Playstation 4
Ha pagato 250 euro per una consolle Playstation 4, ma non l'ha mai ricevuta. Una signora di Vigliano aveva trovato su un sito internet l'opportunità di acquistare quanto cercava: è stata contattata dall'inserzionista ed ha effettuato il pagamento attraverso un versamento su carta Poste pay relativa alla cifra su cui i due si erano accordati. Ma dopo un mese della consolle non c'era traccia: nulla era arrivato a casa della donna. Si è allora rivolta ai carabinieri di Montegrosso, raccontando ciò che stava accadendo. I militari hanno così avviato un'indagine, al termine della quale hanno denunciato per truffa ed appropriazione indebita un 25enne residente a Bergamo e domiciliato a Napoli. Il giovane negli ultimi mesi si sarebbe reso responsabile di reati analoghi, commessi sempre attraverso internet ai danni di ignari cittadini alla ricerca di oggetti vari da acquistare.

Gli stessi carabinieri di Montegrosso hanno denunciato per truffa, falsità in scrittura privata, sostituzione di persona e ricettazione un 61enne di Torino. L'uomo avrebbe truffato, mediante la cessione di un assegno da 600 euro che era stato smarrito, un commerciante montegrossese gestore di un bar della zona. I militari sono riusciti ad individuare l'esatta identità dell'uomo che ha ceduto l'assegno, smentendo così quanto egli raccontava e faceva credere di sé: nel presentarsi, vantava ad esempio conoscenze nell'ambito della politica. La stessa persona è conosciuta alle forze dell'ordine in quanto avrebbe messo a segno altre truffe, a volte ai danni di ignare donne sole con le quali instaurava brevi relazioni sentimentali. Riusciva in tal modo a carpire la loro fiducia, con l'obiettivo di rubare loro denaro, preziosi e altri oggetti di valore.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport