Attualità
Villanova e San Damiano
tutti i comuni

Villanova, ecostazione potenziata
per una maggiore fruibilità

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11/09/2015 alle ore 12:00.
villanova-ecostazione-potenziatabrper-una-maggiore-fruibilita-56e6a658effca2.jpg
L'ingresso alla piattaforma ecologica di Villanova
Sarà presto potenziata la piattaforma ecologica di Villanova, centro di raccolta rifiuti a servizio dei comuni di Cellarengo, Ferrere, Dusino San Michele, San Paolo Solbrito, Valfenera e Villanova. Gaia, braccio operativo del Consorzio Astigiano e gestore della piattaforma villanovese, è infatti risultata la prima assoluta nella graduatoria nazionale della "Misura 2", stilata dalla Commissione Paritetica ANCI - CdC RAEE (Centro di Coordinamento Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) e istituita per l'identificazione degli assegnatari dei contributi del programma "Fondo 5 Euro/tonnellata premiata", ottenendo ben 25 mila euro di contributo sul progetto di miglioramento dell'isola ecologica sita lungo la provinciale per San Paolo Solbrito, alla quale vengono annualmente effettuati circa 13 mila conferimenti, per un totale di oltre 1.000 tonnellate di rifiuti che i cittadini del Pianalto conferiscono volontariamente, e con mezzi propri, al fine di ottenerne il corretto smaltimento.

Gli interventi logistici
Nel dettaglio il progetto finanziato dal bando prevede la realizzazione di una tettoia per lo stoccaggio di apparecchiature elettriche ed elettroniche e dei cosiddetti "grandi bianchi" , come ad esempio le lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, gli apparecchi per cottura, le stufe elettriche, i ventilatori, nonché lavori per migliorare la viabilità interna e lo scarico del materiale da parte dei cittadini (prevista una pedana rialzata per favorire l'accesso ai cassoni) con un complessivo miglioramento della sicurezza all'interno dell'ecostazione, e l'installazione di una barra automatica per la regolamentazione e il controllo degli ingressi. L'intero intervento, progettato ed elaborato dall'ufficio tecnico di Gaia, comporterà una spesa di circa 43.450 euro, 25 mila dei quali (circa il 58%) finanziati dal bando.

La soddisfazione del presidente di Gaia
«Anche questa volta GAIA è stata efficace strumento dei Comuni, capace di far arrivare risorse sull'astigiano per migliorare una struttura a servizio diretto dei cittadini» ha commentato in una nota il presidente di GAIA, Luigi Visconti, mentre il delegato Anci a Energia e Rifiuti, Filippo Bernocchi ha sottolineato l'importanza del finanziamento anche ai fini di liberare risorse per i Comunie portare a compimento il Programma finalizzato all'erogazione di contributi per il potenziamento e l'adeguamento dei Centri di raccolta dei Raee in favore di comuni e gestori iscritti al Centro di coordinamento.

«Un bell'esempio di collaborazione tra cittadini e istituzioni»
Positivo anche il commento di Christian Giordano, primo cittadino di Villanova: «L'idea di questo progetto è partita dall'impegno di un cittadino villanovese, Antonio Vallese, ex consigliere comunale, che mi aveva segnalato alcune criticità legate all'ecostazione in merito alla viabilità interna e alle difficoltà riscontrate dagli utenti nel conferimento dei rifiuti nel piano rialzato. Portata all'attenzione del dott. Flavio Gotta di Gaia, la segnalazione è stata prontamente recepita e trasformata in progetto per il finanziamento tramite bando pubblico. Un bell'esempio di collaborazione attiva tra cittadini e istituzioni, che sinceramente mi rende ancora più incomprensibile il comportamento di chi abbandona rifiuti per strada o sotto i cavalcavia di campagna, inquinando e obbligando i comuni a spese altrimenti risparmiabili nell'interesse di tutti i cittadini, visto che conferendo presso l'ecostazione, come peraltro fanno in molti, si fa un servizio alla comunità, all'ambiente e al portafoglio stesso dei cittadini, che possono beneficiare di una complessiva riduzione della tassa rifiuti in base al miglioramento del conferimento dei rifiuti stessi nella differenziata e presso la piattaforma ecologica».

Franco Cravero

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport