Eventi e Weekend
Moncalvo e nord

Una settimana tra i tesori del romanico astigiano

«Particolare attenzione sarà data alla dimensione europea del mondo romanico, fra storia, religione e architettura», anticipa il prof. Dario Rei

Stampa Home
Articolo pubblicato il 16/04/2016 alle ore 05:45.
Abbazia di Vezzolano, dettaglio del portale principale. L’edificazione della chiesa fu terminata nel 1189, interventi successivi risalgono all’epoca gotica
Abbazia di Vezzolano, dettaglio del portale principale. L’edificazione della chiesa fu terminata nel 1189, interventi successivi risalgono all’epoca gotica

Cinque itinerari turistici-culturali, a piedi e in mountain bike, due mostre, due concerti, convegni ed eventi collaterali. Sabato si rinnova l’appuntamento primaverile con la settimana del romanico astigiano, giunta all’ottava edizione e promossa dall’Osservatorio del Paesaggio-Progetto Transromanica e dal Polo Museale del Piemonte. Dal 16 al 24 aprile sarà più facile visitare le pievi romaniche che fanno da corona alla Canonica di Santa Maria di Vezzolano, grazie a un programma capace di mettere insieme le iniziative promosse dalle numerose associazioni attive nella promozione del patrimonio artistico, culturale e paesaggistico del Basso Monferrato Astigiano.

«Particolare attenzione sarà data quest’anno alla dimensione europea del mondo romanico, fra storia, religione e architettura – anticipa il professore Dario Rei – in particolare nella giornata di sabato con il convegno di Mario Gallina, docente di storia bizantina all’Università di Torino, su “Il Monferrato e Bisanzio, ai tempi di Vezzolano” (alle 15 presso la Canonica) e, a seguire, l’inaugurazione della mostra “L’Opera di Guglielmo da Volpiano all’Europa”, monaco-architetto fondatore dell’abbazia di Fruttuaria recentemente inserita nel Polo Museale del Piemonte, visitabile fino al 1° maggio». Questi gli appuntamenti previsti nel fine settimana, altri eventi sono in programma per domenica 24 e lunedì 25. Attesi i percorsi escursionistici a partire da sabato con il circuito di 14 km da Castelnuovo Don Bosco (piazza Dante, ore 9,30) alla scoperta delle pievi cimiteriali delle colline. Domenica a piedi da Castelnuovo a Vezzolano attraverso i vigneti del Malvasia e le colline di Santa Maria del Carnareto (partenza ore 9 e visita guidata gratuita all’abbazia) oppure in mountain bike da frazione Barbaso di Mocucco (partenza ore 10) visitando San Lorenzo di Mombello, Santa Maria di Carnareto e Vezzolano e ritorno con merenda sinoira a Cascina di maggio.

Anche concerti in programma presso la Canonica di Vezzolano: sabato, alle 18, concerto di musiche antiche di area scoto-irlandese a cura di Irish Consort. Tanti anche gli appuntamenti collaterali. Domenica, sul sagrato della Canonica di Vezzolano, dalle 12 alle 16, sarà possibile osservare uno scalpellino al lavoro su pietra arenaria locale mentre, in piazza Don Bosco a Castelnuovo, sarà allestita la mostra-mercato di libri del territorio e maratona letteraria. Lungo tutta la settimana del romanico, sarà possibile visitare la mostra “Non solo Vezzolano: proposte d’itinerari nei paesaggi del Romanico Astigiano” allestita presso l’abbazia.

Marzia Barosso

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport