Attualità
Asti

Una raccolta di racconti in aiuto dei bimbi africani

Tra gli autori dei racconti anche un migrante del Gambia, che è riuscito ad avere un’altra occasione di vita dopo il suo lungo viaggio della speranza

Stampa Home
Articolo pubblicato il 10/07/2016 alle ore 13:35.
Kenya Millegocce Onlus Mario Binello solidarietà progetto umanitario profughi racconti Asti 2016
Al centro Mario Binello durante il suo ultimo viaggio in Kenya

Presenta contributi di autori dai 7 ai 107 anni di età. Parliamo di “Cent’anni di racconti”, l’ultimo libro pubblicato dall’associazione di volontariato “Millegocce onlus” protagonista di alcuni progetti umanitari nel Sud del mondo.

E’ il quarto della serie, e anche questa volta l’obiettivo è raccogliere fondi a favore dei progetti portati avanti. Come spiega il presidente, Mario Binello. «Anche quest’anno- indica - il libro presenta numerosi racconti (per la precisione 55) donati dagli autori. Sono racconti legati ai più svariati argomenti, spesso legati a personaggi, storie ed episodi di vita vissuta legati all’Astigiano. L’autore più giovane ha 7 anni e quello più anziano 107. In quest’ultimo caso ho infatti riporttao la fedele trascrizione di alcuni aneddoti di vita di Giuseppina Barberis, 107 anni, di San Damiano». C’è chi racconta come si viveva in campagna 60 anni fa e chi parla del viaggio in Australia intrapreso nel 1953. O ancora, la giovane studentessa che propone una riflessione sul razzismo e la nonna che confida tutta la gioia che prova nell’accudire i nipotini.

«Inoltre - prosegue - per la prima volta il libro ha dato spazio ad alcuni autori stranieri che vivono nell’Astigiano. Tra questi un migrante del Gambia, che è riuscito ad avere un’altra occasione di vita. Tanto che abbiamo dedicato il libro a tutti i profughi che non ce l’hanno fatta e hanno perso la vita nel viaggio della speranza».

Il ricavato della vendita della pubblicazione - dedotti i soli costi di stampa - andrà a sostegno delle iniziative umanitarie dell’associazione in Kenya, precisamente nel territorio di Meru.

«Innanzitutto - spiega Binello - i fondi saranno utilizzati per pagare i debiti residuali della costruzione della Diga di Nyambene, che abbiamo costruito in collaborazione con fratel Mukiri, missionario laico della Consolata di Torino. Quindi per acquistare materiale destinato alla realizzazione di sedie a rotelle, girelli, stampelle ed arti ortopedici per i bambini disabili ospiti della “Disabled Children's Home” di Tuuru, struttura gestita dalle suore missionarie del Cottolengo. Infine, per sostenere il nuovo progetto umanitario nato da una richiesta che ho ricevuto in occasione dell’ultima visita in Kenya lo scorso aprile. L’obiettivo è sostenere, per quanto ci è possibile, la piccola scuole elementare attivata recentemente da frate Stephen Nyogu, missionario della Consolata nel villaggio di Mukululu, dedicata ai bambini in estrema povertà. L’obiettivo è quindi contribuire alla retribuzione degli insegnanti e all'acquisto di pasti, libri e materiale didattico.

Il libro è in vendita a 10 euro presso le seguenti librerie: Goggia (corso Alfieri 299), Il Pellicano (corso Alfieri 338), Marchia Mondadori (corso Alfieri 329), Il Punto (via Teatro Alfieri 5). Info: www.millegocceonlus.it, 333/6736534.

Elisa Ferrando

Tags: Millegocce onlus

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport