Eventi e Weekend
Moncalvo e nord
tutti i comuni

Un tartufo da 370 grammi
vince il primo premio a Montechiaro

Stampa Home
Articolo pubblicato il 10/11/2015 alle ore 13:30.
un-tartufo-da-370-grammibrvince-il-primo-premio-a-montechiaro-56e6bd8e25f992.JPG
La premiazione di Silvano Marchisio in presenza di Laura Torrisi
L'attrice Laura Torrisi la più ammirata alla Fiera nazionale del tartufo. Più dei "diamanti grigi" in concorso nell'edizione numero ventotto della manifestazione che, domenica, ha richiamato un pubblico numeroso. Madrina speciale e super fotografata alla premiazione del concorso che ha visto in gara quasi tre chilogrammi di Tuber magnatum pico. Il "solitario" da 370 grammi presentato da Silvano Marchisio di Montafia ha conquistato il premio più ambito. Cinque grammi di più alla bilancia ma piazza d'onore a Mario Macchia di Montechiaro (375) con terzo Dario Pastrone di Chiusano (130). Nella sezione degli esemplari in gruppo Massimiliano Ferelli di Asti ha sbaragliato la concorrenza con 835 grammi di trifole, lasciandosi alle spalle il piatto di Eleonora Pastrone di Chiusano (180).

Tra i cercatori di Montechiaro, sezione che ha ricordato la figura di Beppe Tirone attraverso il figlio Davide ed il campione di tamburello Manuel Beltrami, successo di Alessandro "Dando" Mozzato con un tartufo da 215 grammi, secondo Luigi Faletti (110) e Liliana Mandrile (170). Per il tartufo di Faletti anche l'onore di essere quello omaggiato alla madrina Laura Torrisi, nella premiazione con il sindaco Paolo Luzi e l'imprenditore Franco Chirio. Valutazione degli otto concorrenti, tra piatti ed esemplari singoli, che è stata effettuata dalla giuria composta da Maura Fogliato, Pier Giorgio Ferracin, Paolo Quilico ed Angelo Tirone. Nella domenica di festa anche un'altra cercatrice, pur non avendo tartufi in gara, è stata premiata ovvero Silvana Marchese con lo speciale riconoscimento da alcuni anni promosso d'intesa con la presidenza del Consiglio della Regione Piemonte e questa volta attribuito a Silvana Marchese di Aramengo, cercatrice da 25 anni.

Una fiera che nel pomeriggio ha riso ed applaudito Antonio Ornano sul palco del "pala tartufi" direttamente da quello televisivo di "Zelig". Nell'appuntamento della Val Rilate quotazioni che hanno confermato il trend in discesa delle ultime settimane ed esemplari fino a 50 grammi scambiati a 150-200 euro all'etto per crescere in maniera sensibile per pezzature vicino all'etto. Quotazioni record solo per le rare "pepite" di tre e più etti.

Maurizio Sala

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport