Scuola media Jona

Tutti intorno al pane

Stampa Home
Articolo pubblicato il 17/05/2016 alle ore 12:44.
Tutti intorno al pane 2
Tutti intorno al pane

In occasione del Congresso Eucaristico diocesano, che si è tenuto ad Asti dal 10 al 17 aprile scorso, l'Ufficio Scuola ha pensato di realizzare una mostra di lavori , all'interno della chiesa di San Secondo, coinvolgendo gli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Per sviluppare il tema proposto, “Eucarestia: pane del cammino, dono di misericordia, centro di unità”, sono state consigliate alcune tracce; le classi IIE e IIF della Scuola media JONA hanno scelto come piste operative “Pane come cibo di vita” e “Pane come centro di unità nella famiglia, nella comunità e nella società”.

La classe IIF ha realizzato opere grafico-pittoriche, mentre la IIE testi di diverso genere letterario.

 

Scrittura di testi sul tema del pane

Dopo aver ricevuto varie informazioni e discusso sul tema centrale, abbiamo formato sei gruppi di lavoro. Successivamente abbiamo deciso quale tipo di testo elaborare, scegliendo tra favola, fiaba, mito, racconto, poesia.

Utilizzando spunti di vario genere, incipit, modelli di favole e racconti, abbiamo deciso personaggi, luoghi e tempo in cuoi ambientare le nostre storie e preparato una scaletta delle vicende da narrare, rivedendo il tutto con la professoressa. Quindi siamo passati alla stesura dei testi e alla loro revisione finale. Abbiamo dedicato a questa attività cinque lezioni di due ore ciascuna, incontrando talvolta qualche difficoltà nello strutturare il testo che abbiamo superato consultandoci con l'insegnante.

 

Classe IIE

 

 Più prezioso di oro e diamanti

 Era un mare d'oro, visto da lontano

d'acqua non si trattava poiché era grano

e da quelle spighe preziose come diamanti

farina bianca per tutti quanti.

 

La legna nel forno già bruciava

e la gente sentendo il profumo sognava

ma il sogno non era niente in confronto al profumo eccellente.

 

Cibo semplice ma nutriente,

per l'umile e per il sapiente.

Se si spezza in compagnia è per mangiare,

l'importante è che non venga a mancare.

Non lo si deve sprecare

perché la fame potrebbe aiutarti a superare.

 

Marco Rosa, classe IIE

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport