Cronaca
Asti

Tornano gli ispettori sul bus di S.Grato

Intanto sconosciuti hanno preso di mira l'auto blu del sindaco sfasciando il finestrino durante un incontro sulla sicurezza

Stampa Home
Articolo pubblicato il 22/04/2016 alle ore 05:10.
Tornano gli ispettori sul bus di S.Grato 3
I rom che viaggiano sul bus di San Grato

Cambio di programma sul bus “Asti-San Grato” sul quale, alcuni giorni fa, l’Asp aveva affidato ad un’agenzia di vigilanza privata il controllo a bordo a seguito dei numerosi disagi causati da un gruppo di rom residenti a Sessant. Gli enti controllori hanno verificato che all’agenzia privata mancherebbe un requisito per svolgere il servizio a bordo dei mezzi. «L'Azienda - spiega il presidente dell’Asp Beccuti - ha preso atto dell'interruzione dell'attività disposta e ha immediatamente supplito alla mancanza della guardia giurata con i propri ispettori. Permane infatti la necessità di garantire un presidio sui bus per continuare ad assicurare il servizio di trasporto e per dare una risposta ferma a episodi di inciviltà, da parte di un gruppo di rom, che hanno ripetutamente coinvolto i nostri mezzi e che stanno ingenerando nella popolazione di San Grato pericolose insofferenze e intolleranze».

E sempre sul fronte della sicurezza va registrato il curioso caso avvenuto martedì sera a Variglie durante l’incontro tra gli amministratori comunali e una quarantina di residenti. Mentre nel circolo si parlava di sicurezza sconosciuti hanno preso di mira due auto, tra cui la Fiat Croma di servizio del sindaco, e sfasciato alcuni finestrini.

r.s.

Leggi l’articolo completo su La Nuova Provincia in edicola oggi o clicca qui per l’edizione digitale del giornale

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport