Palio
Asti

Terza batteria: mossa difficile, passano
Cattedrale, Santa Maria Nuova e Nizza

Stampa Home
Articolo pubblicato il 20/09/2015 alle ore 11:20.
terza-batteria-mossa-difficile-passanobrcattedrale-santa-maria-nuova-e-nizza-56e6a70eca46c2.JPG
La terza batteria del Palio 2014
Due partenze false rendono difficoltoso l'allineamento corretto al canapo per la partenza della terza batteria. Al terzo tentativo il mossiere, Renato Bircolotti, segnala il sanguinamento di un cavallo e chiede l'ingresso della commissione veterinaria che si sofferma sul cavallo di San Silvestro. L'animale mostra una ferita vicino al tendine della zampa posteriore sinistra, probabilmente a seguito di un calcio nel corso dell'allineamento. A termine di regolamento, che proibisce la sostituzione del cavallo, il Capitano del Palio e la commissione tecnica si vedono costretti a impedire al borgo astigiano la partecipazione alla terza batteria che parte così con sei cavalli al posto dei sette inizialmente previsti.

La terza mossa è quella buona. Santa Maria Nuova parte davanti a tutti ma viene subito passata da Cattedrale. Nizza tiene la terza posizione ma deve fare i conti con il tentativo di recupero di Don Bosco nel corso dell'ultimo giro. Cattedrale domina la batteria e giunge al traguardo davanti a Santa Maria Nuova e, al termine di una dura lotta con Don Bosco, Nizza.
Ecco l'ordine di arrivo ufficiale: Cattedrale, Santa Maria Nuova, Nizza, Don Bosco, San Pietro, San Marzanotto.
L'ordine di partenza era stato il seguente: Nizza, San Pietro, San Silvestro, Santa Maria Nuova, San Marzanotto, Cattedrale, Don Bosco.
Accedono alla finale: Cattedrale, Santa Maria Nuova, Nizza.
La finale del Palio di Asti 2015 vedrà quindi al canapo i seguenti comuni, borghi e rioni: San Damiano, Tanaro, San Lazzaro, San Paolo, Canelli, San Secondo, Cattedrale, Santa Maria Nuova, Nizza.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport