Attualità
Asti

Tartufo: anno zero per la fiera che punta in alto

Stampa Home
Articolo pubblicato il 10/11/2017 alle ore 10:44.
Tartufo: anno zero per la fiera che punta in alto 3
Il sindaco e gli amministratori presentano la Fiera del Tartufo di Asti

Ambizioni alte della nuova amministrazione anche per quanto riguarda la Fiera del Tartufo. Ad alzare l’asticella della qualità è lo stesso sindaco Rasero che, nella conferenza stampa di presentazione dell’evento che si terrà nel week end dal 17 al 19 novembre, dice con franchezza che quella che si terrà la prossima settimana «non è ancora la fiera del tartufo giusta, ma un primo passo in questa direzione è già stato fatto».

E si riferisce, ad esempio, all’affidamento dell’AICI, l’Associazione Italiana Cuochi Itineranti che ha scelto il cortile di Palazzo Ottolenghi come location per il ristorante del tartufo.

«Un prodotto importante ed esclusivo come il tartufo ha bisogno di essere gustato in un ambiente altrettanto importante ed esclusivo» ha ribadito Massimo Perrone, presidente dell’Aici.

Una fiera che si terrà fra piazza San Secondo, piazza Roma e Palazzo Ottolenghi.

Uno spostamento del baricentro dell’evento verso la zona ovest della città per avvicinare i turisti di quel giorno alla “via dei musei”, ovvero al tratto di corso Alfieri che, dal Paleontologico a Palazzo Mazzetti ospita il meglio della cultura astigiana.

In piazza San Secondo e piazza Statuto saranno allestite le bancarelle con i prodotti tipici dell’autunno, la giostra di San Secondo e la ruota panoramica. Sotto l’atrio del Municipio troveranno posto le bancarelle delle città gemelle di Valence e di Biberach con i loro prodotti tipici.

Piazza Roma ospiterà invece il mercato del tartufo e le dimostrazioni di ricerca simulata del tartufo con la partecipazione dei trifulau dell’Atam.

Ospiti importanti gli chef stelalti Massimiliano Musso di Cà’ Vittoria di Tigliole che si esibirà in uno show cooking e Italo Bassi, altro chef stellato che sarà premiato con un tartufo bianco del Monferrato. Dal mondo della tv arriveranno come ospiti Tiziano Curdeli ed Elio corno, giornalisti sportivi di 7 GoldTv mentre lo spettacolo sarà assicurato da Max Cavallari del duo dei Fichi d’India. Le animazioni di piazza e del centro storico saranno assicurate dalla banda Città di Asti e dal gruppo degli Arljquatu.

Spazio anche per i bambini ai quali sono dedicati dei laboratori che prevedono cerca simulata e lezioni di cucina. «Perchè vogliamo coltivare la cultura e la tradizione del tartufo fin da piccoli» ha sottolineato l’assessore alle manifestazioni Elisa Pietragalla.

Daniela Peira

Tags: fiera del tartufo,asti,tartufi

Cronaca

  • Slot spente vicino a scuole e chiese

    22-11-2017
    Stando alla norma, non potranno essere operative le macchinette che rientrano in un raggio di 500 metri da un luogo “sensibile” (come scuole,...
  • Dopo 75 anni scopre il nome della madre

    22-11-2017
    Come per questa ricerca, partita solo qualche anno fa grazie all'entusiasmo e alla determinazione di Cristina, in cui ha fatto capolino una foto di classe,...

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport

  • Addio a "Ughetto" Perosino

    21-11-2017
    Personaggio amato da tutti in città, sportivi e non, era un ex dipendente comunale, negli anni aveva svolto il ruolo di bagnino 
  • Crollo Nazionale i mali e la cura

    15-11-2017
    Ora che la batosta è arrivata chissà se avremo il coraggio di voltare pagina, lavorare su un'identità precisa rinunciando alle cariatidi...