Attualità
Costigliole e Valtiglione
tutti i comuni

Strutture rinnovate al micronido
e alla scuola media di Montegrosso

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26/10/2015 alle ore 07:00.
strutture-rinnovate-al-micronidobre-alla-scuola-media-di-montegrosso-56e6bc8ee94f32.jpg
L'interno del micronido comunale visitato dagli amministratori
Un restyling da 360 mila euro per la scuola media di Montegrosso, che ha riguardato diversi parti della struttura che si trova a metà strada tra il centro storico e la parte in valle del paese. Un intervento impegnativo realizzato durante le scorse settimane e fortemente voluto dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Marco Curto. «Abbiamo operato con ristrutturazioni e nuove realizzazioni, apportando ammodernamenti importanti all'edificio», spiega Curto. «Le nostre scuole sono un fronte che per noi riveste grande importanza e per questo motivo ad esse dedichiamo particolare attenzione», aggiunge il primo cittadino con accanto il vice Monica Masino.

Completamente rifatti i bagni di tutti e tre i piani della scuola, compresi quelli della palestra, con relativi spogliatoi (tonalità rosse e gialle al loro interno, per evocare i colori istituzionali di Montegrosso); controsoffittatura nel refettorio, che ha risolto i problemi di acustica che si verificavano all'interno della sala (ospita 72 allievi della media e 70 della scuola elementare); serramenti meccanizzati nello stesso refettorio e nella palestra attigua alla scuola; messa a norma dell'impianto elettrico; nuova realizzazione dell'ascensore interno per raggiungere tutti i piani dell'edificio. Nello spazio che un tempo ospitava la cisterna per il gasolio sono stati ricavati due nuovi locali che accoglieranno l'archivio scolastico.

Nuovi spazi e opportunità per i bambini e ragazzi anche all'esterno, con la risistemazione dei campetti che si trovano accanto al parcheggio della scuola. Sono stati realizzati un campo da calcetto in sintetico e un campo polivalente su cui giocare a pallavolo e tennis; disponibile anche il campo da bocce. «La priorità in orario scolastico resta alla scuola, ma i campi sono disponibili gratuitamente per i ragazzi negli altri orari: basta chiedere le chiavi e l'uso del campo al custode presso il vicino municipio», sottolinea il vicesindaco Masino. L'impegno economico è stato possibile grazie alle risorse messe a disposizione da Ministero dell'Istruzione, Comune e Fondazione CrAsti.

Funzionale, moderno e accogliente anche il vicino micronido comunale "Raggio di sole". 10 i bimbi iscritti, ma ci sono 24 posti disponibili (dai 3 mesi ai 3 anni). Realizzato con un progetto da 500 mila euro, sostenuto da Regione (375 mila euro) e Comune, e gestito dal Cisa Asti Sud, ha un orario di apertura che va dalle 7,30 alle 16,30, con possibilità di ampliamento per chi ha ulteriori necessità. Tante le dotazioni attraverso cui svolgere attività ludiche e di crescita insieme alle educatrici Chiara Antonucci e Barbara Robuffo. E' disponibile anche il servizio di baby parking e per la bella stagione si può contare su uno spazio esterno di assoluta sicurezza per il gioco all'aria aperta.

Marta Martiner Testa

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport