Il sole in piazza
Rubriche

Sole e 30 gradi fino a mercoledì, poi instabilità

Stampa Home
Articolo pubblicato il 13/09/2016 alle ore 10:17.
Sole e 30 gradi fino a mercoledì, poi instabilità 2
Giovedì 15 settembre: evidente la depressione atlantica tra Francia e Spagna responsabile dei temporali sul Nord-Ovest

Dopo due settimane di tempo secco e soleggiato con temperature ben oltre la media del periodo torna il maltempo con una perturbazione atlantica che smantellerà l’alta pressione sull’area mediterranea e porterà piogge e temporali diffusi dalla notte tra mercoledì e inizialmente sul Nord-Ovest. Il calo termico sarà netto e tra giovedì e venerdì torneremo su temperature più consone per il periodo. Localmente ci si aspetta accumuli rilevanti, anche di 100 mm/6 ore. L’instabilità non mancherà venerdì nonostante la depressione atlantica tenderà a spostarsi verso l’area alpina fino ad esaurirsi nella giornata di sabato lasciando il posto a correnti secche e asciutte sul versante sud delle Alpi. Tuttavia la distanza temporale è elevata per cui non ci sentiamo di assicurare la previsione per il fine settimane poiché l’affidabilità è bassa. Nell’aggiornamento di venerdì sapremo essere più precisi in merito.

Previsioni per i prossimi giorni ad Asti e provincia

Martedì 13: soleggiato con cielo nel complesso poco nuvoloso; precipitazioni assenti. In lieve aumento le massime, mentre una lieve diminuzione è attesa per le minime.
Estremi per Asti: +17/+32°C

Mercoledì 14: soleggiato al mattino, aumento della nuvolosità nelle ore pomeridiane fino ad arrivare a cielo parzialmente o irregolarmente nuvoloso in serata; precipitazioni assenti. In lieve diminuzione le massime, per il resto temperature stazionarie.
Estremi per Asti: +17°C/+31°C

Giovedì 15: molto nuvoloso; piogge e temporali sparsi tra la notte ed il mattino, localmente anche intensi. Temperature in netto calo nei valori massimi.
Estremi per Asti: +17/+25°C

Venerdì 16: parzialmente nuvoloso e tempo variabile, rovesci sparsi saranno possibili in giornata. Temperature in calo nei valori minimi e stazionarie in quelli massimi.
Estremi per Asti: +14/+25°C

Per maggiori informazioni e previsioni più nel dettaglio vi invitiamo a seguire gli aggiornamenti di queste ultime con cadenza giornaliera, le trovate cliccando qui.

Didattica meteo: caldo anomalo nella prima decade di Settembre

I primi giorni dell’autunno meteorologico 2016 sono stati caratterizzati da temperature tipicamente estive di diversi gradi sopra la media del periodo (6/8°C) sulla nostra provincia come in gran parte del Nord-Italia: a 6/700 m in Alta Langa si sono sfiorati i 30°C come avvenne nel 2006 e nel 2004, in pianura i 34°C. Ad Asti dal 1° settembre fino a ieri, 12, la temperatura ha sempre superato i 30 gradi eccezion fatta per il 7 settembre. Alcune stazioni Arpa Piemonte tra l’1 ed il 5 del mese hanno superato i precedenti primati di caldo che appartenevano al Settembre 2006, in particolare Mombaldone Bormida (187 m) supera di quasi 2°C i 32,0°C del 5 settembre 2006. Degne di nota sono state anche le minime che, prima dell’ingresso di aria un po’ più fresca, non sono scese al di sotto dei 19/21°C nel capoluogo astigiano ed in molte località di medio-alta collina tra l’1 ed il 4.


Grafico della temperatura media oraria registrata dal 5 al 12 settembre dalla stazione ARPA ad Asti Tanaro (117 m)

A Genova il 9 setttembre si raggiungono i 33,8°C superando i 32,9°C del Settembre 1982; lo stesso avviene a Trieste: 32,4°C registrati lo stesso giorno contro i 32,2°C del 2011 e 2012 quando di norma ci si aspetta valori tra 25 e 26°C. Proprio a tali valori si sono invece avvicinate le minime in queste due città; parliamo in ogni caso di di temperature che sarebbero sopra la media anche a Luglio!


Grafico della temperatura registrata a Genova Porto Antico (23 m) dal 5 al 12 settembre dalla stazione della rete ARPAL: la linea termica è costantemente sopra i 21°C, il 9 settembre non scende al di sotto dei 25°C

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport