Salute e Green
Asti

Sette nuove culle donate a Pediatria

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04/02/2016 alle ore 07:00.
sette-nuove-culle-donate-a-pediatria-56e6c32450a0e2.jpg
Sette nuove culle donate a Pediatria
La Pediatria dell'ospedale di Asti da venerdì ha sette culle trasparenti in più donate da due associazioni di volontariato: l'Avo (Associazione volontari ospedalieri) e quella di commercio 50%più. Alla cerimonia di consegna delle culle erano presenti la Direttrice generale dell'Asl AT Ida Grossi, la presidente dell'Avo Anna Maganti, il presidente della 50&più Luigi Broda, Donatella Ciaceri che, tra gli altri, ha il ruolo del rapporto con il mondo del volontariato, il direttore della Struttura di Ostetricia e ginecologia Maggiorino Barbero, la direttrice del reparto di Pediatria Paola Gianino e la caposala Viviana Guaralda.

L'Avo , è attiva all'ospedale di Asti dal 1989 e da circa 13 anni alla Casa di Riposo "Città di Asti". L'Avo presta un servizio finalizzato all'umanizzazione della struttura e si affianca al personale infermieristico facendo visita alle persone ricoverate, dando loro ascolto e prestando aiuto negli orari dei pasti. Inoltre fornisce biancheria nuova per la degenza ospedaliera alle persone in difficoltà che ne facciano richiesta (in alcuni casi anche vestiti per poter essere dimessi) o su segnalazione del personale infermieristico/caposala di reparto. L'associazione presta giornalmente la propria collaborazione in tutti i reparti, tranne che in Cardiologia, Infettivi e Psichiatria, dove, per ragioni di sicurezza, interviene solo su richiesta dei sanitari responsabili. La 50&più, opera nel settore del sociale con contributi alla mensa dei poveri e della scuola con la donazione di libri.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport