Eventi e Weekend
Asti

Sabato si accende il Natale astigiano
«Negozianti, sostenete le luminarie»

Stampa Home
Articolo pubblicato il 05/12/2015 alle ore 07:00.
sabato-si-accende-il-natale-astigianobrnegozianti-sostenete-le-luminarie-56e6bf5af2d332.jpg
Sabato si accende il Natale astigiano«Negozianti, sostenete le luminarie»
Un appello ai commercianti astigiani per accendere il Natale nelle vie della città. L'impegno congiunto di Comune, Camera di Commercio e associazioni di categoria (Confartigianato, Confesercenti, Ascom, Confcooperative e Confagricoltori) garantirà l'installazione e la messa in funzione delle luminarie, che dovrebbe avvenire entro l'8 dicembre, ma al momento la risposta dei negozianti, ai quali quest'anno viene chiesto un piccolo contributo di 50 euro per potenziare e rendere più capillare l'illuminazione natalizia, è stata inferiore alle aspettative. «Lo sforzo del Comune in termini di sostegno finanziario a questo progetto è, a mio giudizio, sostanzioso. La Camera di Commercio ha garantito la sua quota, le associazioni si sono assunte il compito di gestire operativamente il progetto, ricevendo gli stanziamenti –- ha dichiarato l'assessore Marta Parodi nella conferenza stampa di martedì in Municipio -– Questo garantisce una base, ma se ci sono contesti dove i commercianti non rispondono alla richiesta di contributo, va da sé che c'è il rischio che questi possono essere meno illuminati. Ribadiamo dunque ai commercianti il nostro invito a rivolgersi alle associazioni di categoria per dare il proprio consenso».

Apre il Villaggio con Babbo Natale
Un altro tema è stato il "Villaggio di Natale", in fase di allestimento in piazza Astesano e piazza Statuto. Attrazioni per bimbi quali il bruco mela, i saltarelli e non solo, tutti addobbati in tema natalizio, contribuiranno ad animare il centro storico, nell'area recentemente pedonalizzata. In piazza Astesano, ci sarà la casa di Babbo Natale, dove i bambini potranno andare ad esprimere i loro desideri natalizi.
L'inaugurazione del "Villaggio di Natale" (che sarà aperto fino alla fine delle Festività) avverrà domani, sabato, alle 14. L'evento sarà animato da tutti i Babbi Natale della prossima "Christmas Running" e per la prima ora ci sarà la possibilità di provare tutte le attrazioni gratuitamente. Si torna alla tradizione invece in piazza San Secondo, dove ci saranno il grande Albero di Natale e la giostrina di Sforzi.
Il mercatino natalizio si snoderà sotto i portici Anfossi dalla mattinata del 12 dicembre fino alla Vigilia: sono attesi una ventina di operatori tra produttori agricoli e commercianti, ai quali si aggiungeranno una quindicina di hobbisti.
«Sarà elettrificata anche l'area del mercatino, eliminando però tutti i generatori che provocavano inquinamento rumoroso -– ha puntualizzato il direttore di Confesercenti, Gioacchino Falcone –- Sotto i portici vi saranno solo operatori con licenza, commercianti e aziende agricole selezionati. Anche nelle piazze dell'animazione, tutti avranno gazebo illuminati e addobbati: mentre gli anni scorsi ognuno si gestiva come voleva, cerchiamo di dare un senso globale di coreografia natalizia».
Il sindaco Brignolo ha rivolto un plauso alla sinergia di enti e associazioni su questo fronte, sottolineando che le attrazioni pagheranno l'occupazione del suolo pubblico, senza che il Comune si accolli ulteriori spese che esulino dagli stanziamenti per l'illuminazione e il consumo di corrente elettrica.

Luca Parena

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport