Cultura e Spettacoli
Asti

Rosebud celebra la musica al femminile

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15/08/2016 alle ore 07:00.
Rosebud celebra la musica al femminile 3
Rosebud celebra la musica al femminile: tra gli ospiti, Ornella Vanoni

La musica al femminile sarà il tema della terza edizione di Rosebud, festival nato nel 2014 su iniziativa dell’assessore alla Cultura Massimo Cotto. Dopo due anni nel cortile del Michelerio, questa volta la cornice sarà il Teatro Alfieri, che ospiterà l’evento dal 1 al 4 settembre. «Siamo partiti dall’idea di raccontare la musica attraverso il punto di vista di generazioni differenti - ha esordito Cotto - inizieremo il 1 settembre con Francesca Michielin, rappresentante di un’ondata di giovani artisti.» Appena 21enne, ha raggiunto la notorietà nel 2011 in seguito alla partecipazione e vittoria della quinta edizione del talent show X Factor.

Il secondo giorno di Rosebud ricorderà Janis Joplin, cantautrice statunitense icona del rock nella generazione di Woodstock. Scomparsa per overdose a soli 27 anni, è protagonista del film documentario “Janis” che sarà proiettato il 2 settembre. «Non sempre tocchiamo il tema della musica - ha spiegato Paolo Perrone, presidente del circolo cinematografico Vertigo che curerà la proiezione - e questa sarà l’occasione per affrontarlo. “Janis” è un documentario che si concentra su un personaggio stampato nell'immaginario collettivo, così come quelli usciti recentemente su Amy Winehouse e Kurt Kobain. La regista Amy Berg ha lavorato per sette anni su questo film, in stretta collaborazione con la famiglia, riportando alla luce una miniera di informazioni inedite.»

Il 3 settembre ospite la cantuatrice e inteprete Giovanna Marini, che collaborò con l’astigiano Franco Coggiola, profondo conoscitore del genere folk. Scomparso vent’anni fa, a lui è dedicato un dvd pubblicato recentemente dall’Istituto Ernesto de Martino, con materiali video inediti e canzoni e un libretto con testi e fotografie. «Rosebud si chiuderà poi il 4 settembre con Ornella Vanoni, un’altra grande signora della musica italiana», ha aggiunto Cotto. I quattro giorni di festival apriranno la nuova stagione di spettacoli.

Prima dell’avvio del cartellone all’Alfieri, il 7 settembre sul palco del Teatro sarà recuperato il concerto di Ezio Bosso, rimandato da Asti Musica per motivi di salute dell’artista. E a fine ottobre spazio a un evento ideato dal regista Pippo Delbono. Sarà l’occasione per proiettare il suo film “Vangelo”, girato in gran parte in una comunità di accoglienza di Asti, e selezionato per le Giornate degli Autori al Festival di Venezia.

Enrico Panirossi

Tags: Rosebud,Ornella Vanoni,Massimo Cotto

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport