Sport

Rocambolesco pari per il San Domenico
L'Asti Calcio risorge col San Giuliano

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04/10/2015 alle ore 17:33.
rocambolesco-pari-per-il-san-domenicobrl39asti-calcio-risorge-col-san-giuliano-56e6a82bb26ca2.jpg
Simone Bissacco
Grandi emozioni e posta divisa al “Censin Bosia” tra San Domenico e Corneliano Roero nel campionato di Eccellenza. I gialloverdi acciuffano nel finale l’avversario dopo aver giocato per più di un’ora in inferiorità numerica, sfiorando il successo in zona Cesarini con una punizione di Simone BIssacco.
In cronaca, al 1’ i lazzarini vanno vicinissimi al vantaggio: punizione di Bissacco e traversa piena a portiere battuto. Poco prima del quarto d’ora un episodio da moviola: Cirillo va a contatto con Bagnasco, l’arbitro assegna il rigore ed espelle il difensore tra le proteste astigiane. Dal dischetto va il numero 9 roerino che batte Corradino. Nonostante l’inferiorità il San Domenico va vicino al pareggio: De Souza lancia millimetricamente in direzione di Merlano, il cui tiro viene rimpallato, mentre al 40’, in mischia, dopo i tentativi di Merlano e De Souza, Bissacco calcia a lato dal limite dell’area. Gli ospiti, con lo scatenato Cirillo, chiamano alla difficile risposta Corradino con una conclusione in diagonale. I gialloverdi a inizio ripresa calano e subiscono gli attacchi avversari: sale in cattedra al 3’Corradino, che toglie dal “sette” la battuta a colpo sicuro di Garrone, all’8’ il bomber Cirillo in spaccata colpisce invece in pieno la traversa. Poco dopo il 10’ ancora Corradino protagonista, e capace di deviare una incornata di Colaianni su azione di corner. Il Corneliano protesta anche per un possibile rigore non concesso, e al 18’ ancora “super Paolo” si erge protagonista, neutralizzando il tocco a tu per tu di Garrone, mentre alla mezzora Cirillo raggiunge quota due alla voce “legni colpiti”. Non c’è due senza tre, recita un detto, e al 35’ Cirillo, di testa, devia la sfera che carambola in pieno sul palo. I gialloverdi non demordono, stringono i denti, subiscono le espulsioni di mister Raimondi e Lanfranco, autore di un fallo da tergo (punizione troppo severa) ma lottano a testa alta. In doppia inferiorità lazzarini ancora all’attacco, con squadra sbilanciata in avanti: il da poco entrato Di Santo, in pieno recupero, viene atterrato in area e l’arbitro assegna il penalty espellendo Anderson. Sul dischetto va De Souza, che impatta. Al 4’ di recupero il San Domenico beneficia di una punizione dal limite: Bissacco disegna una traiettoria perfetta, ma la sfera incoccia sull’incrocio dei pali. Game over, tante emozioni, e posta divisa.

In Promozione torna al successo l'Asti di mister Pasquali, che batte 2-0 il San Giuliano Nuovo di Pontarolo: decidono le reti di Elettrico e del solito Perrone. Cade in casa nel big match il Canelli, che perde di misura con l'Arquatese dell'ex gialloverde Motta, in gol. Pareggio 3-3 per la Santostefanese, mentre non va oltre l'1-1 col CBS il Colline Alfieri.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport