Attualità
Asti

Rifiuti abbandonati: l'Asp richiama i cittadini

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11/08/2016 alle ore 09:00.
Rifiuti abbandonati: l'Asp richiama i cittadini 3
Rifiuti abbandonati: l'Asp richiama i cittadini

Il presidente dell'Asp Giovanna Beccuti invita gli astigiani a correggere la cattiva abitudine di abbandonare sui marciapiedi del centro urbano materiali ingombranti provenienti dalle abitazioni. Soltanto nei giorni scorsi l'Asp ha rimosso in via Fenoglio, accanto ai cassonetti per la raccolta differenziata degli abiti usati e del vetro, una poltrona, un materasso e vari sacchi di rifiuti.

Qualche tempo prima una valigia e altri materiali erano stati lasciati ai piedi della scalinata del Bosco dei partigiani, a due passi da corso Dante, vicino all'aiuola appena risistemata dal Comune. Nel quartiere Tanaro c'è chi si è disfatto di un mobile, uno stendibiancheria, una porta a vetri.

Questi comportamenti toccano la città indistintamente - frazioni comprese -, lasciando in giro anche elettrodomestici in disuso (televisori, lavatrici, computer), mentre nelle aree industriali e in altre zone marginali si formano discariche abusive, con materiali provenienti anche dalle attività produttive.

"Voglio ricordare agli astigiani, affinché sia più facile avere la loro collaborazione per una città più pulita - indica la presidente Beccuti - che ogni nucleo famigliare ha diritto a un passaggio gratuito all'anno, a domicilio, per il ritiro dei rifiuti ingombranti. Questa possibilità vale sia per chi deve svuotare la cantina (quantitativo massimo 2 metri cubi) che per chi ha la necessità di buttare via pochi arredi o elettrodomestici. In alternativa i rifiuti possono essere conferiti gratuitamente all’Ecocentro di via Ceca. E' bene sapere che la rimozione di questi materiali abbandonati sulla strada ha un costo aggiuntivo per l'Asp (poiché richiede passaggi straordinari del nostro personale), che viene poi ripartito su tutte le utenze nella bolletta rifiuti". 

Allo studio dell'Azienda, in collaborazione con il Comune, una campagna di informazione con avvisi mirati ai cittadini

Da un mese l'Asp ha prolungato l'orario di sportello del servizio per il ritiro a domicilio degli ingombranti in modo da consentire agli utenti una più agevole prenotazione: ci si può rivolgere alla sede dell'Azienda, in corso Don Minzoni 86, dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 16.30; sabato 8.30-12.30.

Nel primo semestre di quest'anno il personale dell'Igiene Urbana ha provveduto a raccogliere in città e smaltire 213.462 chili di rifiuti ingombranti.

Tags: rifiuti abbandonati,Asp

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport