Sport
Asti

Ramon carica gli Orange:
«Servono i 3 punti»

Stampa Home
Articolo pubblicato il 13/11/2015 alle ore 12:15.
ramon-carica-gli-orange-brservono-i-3-punti-56e6bdb69c4ce2.jpg
Capitan Ramon garantirà fantasia all'Orange Futsal
Una sfida delicata e con in palio punti pesanti. Domani, sabato, alle 18 l’Orange Futsal, reduce dalla settimana di riposo dopo il ritiro dalla massima serie del Cosenza, trova di fronte a se un antagonista di livello come il Montesilvano. I nero-arancio sono in crisi d’astinenza di successi dalla seconda giornata e, seppur ancora imbattuti, vogliono a tutti i costi ritrovare una affermazione che riconsegnerebbe alle zone alte il quintetto di Cafù. L’antagonista abruzzese, guidato da Ricci, rappresenta senza alcun dubbio un ostacolo complesso da superare.

A dare la carica agli astigiani c’è però l’imminente gradito ritorno di capitan Ramon: «In settimana ho svolto il primo allenamento in gruppo dopo l’infortunio estivo – dice il funambolico laterale – e devo dire che ho avuto buone sensazioni. A livello di condizione fisica mi sento bene e ho una voglia matta di tornare in campo e dare il mio contributo, ma so bene che non devo avere fretta». Tra quanto lo rivedremo in campo? «E’ difficile dettare i tempi, l’importante è farlo quando sarò in perfetta condizione. Da calciatore vorrei già giocare nel weekend, ma a decidere le tempistiche del rientro saranno i medici». Che campionato sta vedendo il leader orange? «Una serie A molto equilibrata, non ci sono gare scontate. Lo dimostra il successo della Lazio nel derby contro il Cogianco. Il nostro percorso lo ritengo comunque positivo, la squadra gioca un buon futsal, ci penalizzano qualche distrazione di troppo e un pizzico di cattiva sorte. Sono però convinto che il lavoro in palestra darà i suoi frutti», aggiunge Ramon. Che avversario sarà il Montesilvano? «Un altro difficile ostacolo, la squadra di Ricci ha vinto il derby con Pescara ed è decisamente competitiva. Inutile nascondere però come per noi sia fondamentale ottenere la vittoria. Tre punti sarebbero fondamentali per ritrovare morale e avvicinare traguardi importanti come l’accesso alla Winter Cup e alla Coppa Italia», la chiosa del laterale.

Il Montesilvano è compagine completa ed equilibrata. Guidati da un tecnico di spessore come Ricci, gli ospiti vantano in rosa il portiere Dal Cin, i difensori Andrè e Tosta, un leader assoluto come l’ex Pescara Morgado, oltre al veloce Burato. Un roster cui forse manca la stella assoluta, ma che ha compattezza e una fisionomia ben definita. Non sarà facile mettere sotto il Montesilvano, dal canto loro però gli orange potranno far leva sulla classe e l’esperienza dei vari Duarte, Torras, Bertoni e Nora per minare le certezze ospiti. Dopo una sequela infinita di pareggi, probabilmente i nero-arancio affronteranno un’altra g ara equilibrata e che si deciderà solo negli istanti conclusivi della ripresa: fondamentale mantenere i nervi saldi e cercare di creare un buon gap di vantaggio prima della “zona Cesarini”. Gli uomini decisivi? Morgado da una parte, i velocissimi Zanella e Crema dall’altra.

Davide Chicarella

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport