Cronaca
Costigliole e Valtiglione
tutti i comuni

Poste di Castagnole L., sospeso il piano per la chiusura dell'ufficio in centro

Stampa Home
Articolo pubblicato il 30/03/2015 alle ore 07:00.
poste-di-castagnole-l-sospeso-il-piano-per-la-chiusura-dell39ufficio-in-centro-56e69c1d065cf2.jpg
L'ufficio postale di via Bettica a Castagnole Lanze
Prima il dialogo poi la razionalizzazione. Questo l'annuncio di Poste Italiane, secondo cui «procederà all'attuazione del piano di razionalizzazione dopo aver completato il dialogo avviato con le Regioni, per l'analisi di dettaglio dei territori». Una notizia accolta con grande soddisfazione dal sindaco di Castagnole Lanze Carlo Mancuso e dall'amministrazione comunale, che nelle scorse settimane si erano attivati, insieme ai cittadini che hanno promosso una raccolta firme, per "salvare" l'ufficio postale del paese alto, sotto i portici di via Bettica. Anche uno striscione è stato esposto in suo difesa.

«Da quando siamo venuti a conoscenza che Poste Italiane stava lavorando ad un progetto di riorganizzazione che prevedeva la chiusura della nostra filiale del centro storico ci siamo subito attivati –- dice il primo cittadino, con il vicesindaco Giorgio Brezzo e l'assessore Mario Coppa -– Ho chiesto un appuntamento al direttore delle Poste di Asti, Mario Clericò, che ci ha subito ricevuti con la massima disponibilità. A lui abbiamo esposto i dati demografici del nostro Comune: 3.810 abitanti, di cui l'85% maggiorenne e il 38,80% in età di pensione, e un'età media di 44 anni. Inoltre gli abbiamo spiegato che il nostro centro storico, oltre all'ufficio postale, ospita il municipio, l'asilo nido, la scuola dell'infanzia, la scuola media, la Residenza per anziani San Giovanni, la Bottega del vino, la farmacia, la tabaccheria e una decina di altre attività commerciali».

«Data la morfologia del nostro paese, suddiviso in diverse frazioni che gravitano alcune su San Bartolomeo e alcune sul centro storico, abbiamo spiegato al dottor Clericò che si può realisticamente affermare che circa 1.500 castagnolesi (39% della popolazione) utilizzino le attività commerciali presenti appunto nel centro storico -– aggiunge Mancuso - –Ora, la notizia che sia stato temporaneamente sospeso il Piano di razionalizzazione delle Poste ci fa ben sperare per il nostro ufficio postale, per noi molto importante, anche in un'ottica di ulteriore sviluppo commerciale e demografico del paese».

Intanto il giovedì mattina presso l'ufficio postale di via Bettica sarà presente uno specialista commerciale, che interverrà a supporto del personale, gestendo i clienti su appuntamento, per quanto riguarda conti correnti, investimenti, finanziamenti e l'offerta per la protezione e la pensione integrativa. «Un'opportunità che abbiamo ottenuto – dice il sindaco Mancuso – Inoltre, aderendo all'iniziativa delle Poste di educazione al risparmio dei bambini e per festeggiare il risultato appena raggiunto dal nostro Comune, che si è classificato al primo posto in Provincia di Asti per numero di nati (+ 24 nel 2014), ho deciso di versare a titolo personale e senza gravare sulle casse comunali 25 euro sul librettino postale che verrà acceso presso gli uffici di Castagnole ad ogni nato nell'anno».

Marta Martiner Testa

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport