Economia e lavoro
Canelli e sud
tutti i comuni

Pia Bosca nel futuro delle donne cinesi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11/10/2015 alle ore 07:00.
pia-bosca-nel-futuro-delle-donne-cinesi-56e6a88fb0a2c2.jpg
Pia Bosca e Maria Luisa Coppa
Due piemontesi rappresenteranno l'Italia al forum internazionale "Donne, sviluppo, futuro" che si svolgerà a Pechino dal 14 al 16 ottobre prossimi. Sono la canellese Pia Bosca, amministratore delegato di Bosca Spa la maison spumantiera di famiglia con stabilimenti in Italia e all'estero, e Maria Luisa Coppa, presidente di Ascom Torino e vicepresidente nazionale di Confcommercio. Il forum è organizzato dalla China Soong Ching Ling Foundation, organizzazione cinese impegnata nello sviluppo della condizione femminile e all'assistenza dei bambini. L'attività della fondazione è ispirata all'azione di Soong Ching Ling, una delle donne più importanti e influenti del Ventesimo secolo che ha contribuito in modo determinante allo sviluppo e al progresso dello stato sociale cinese.

La convention, alla quale partecipano solo settanta relatrici provenienti da tutto il mondo, ha ottenuto lo status consultivo speciale del Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) delle Nazioni Unite nell'ambito del programma di sviluppo dell'Onu in Cina. «Lo scopo del convegno, il primo di questo tenore nella Repubblica Popolare di Cina, è di focalizzare l'attenzione sui problemi legati al mondo femminile favorendo l'incontro tra donne cinesi ed esperte straniere nei campi economico, culturale, sociale e dell'imprenditoria per condividere esperienze e sensibilizzare l'opinione pubblica sul loro ruolo nella società cinese» spiega il sindaco Marco Gabusi che ha veicolato la partecipazione di Bosca e Coppa al simposio.

Un ruolo importante lo ha giocato Richard Liù, il fautore del gemellaggio tra Canelli e Ganzhou, membro onorario della China Soong Ching Ling Foundation. «E' un grande onore per il Piemonte, per Canelli e per il tessuto economico e sociale italiano avere due rappresentanti al prestigioso forum – aggiunge il sindaco Marco Gabusi -, che porteranno le proprie esperienze in un incontro di risonanza mondiale. Sono certo che Bosca e Coppa sapranno far conoscere la nostra capacità imprenditoriale legata alle tradizioni e al valore della territorialità, da sempre pilastri fondanti della nostra società».

Il forum di Pechino segue quello che si è svolto a New York, il 27 settembre scorso sempre sul tema della condizione femminile e infantile, alla presenza del Presidente della Repubblica Popolare Cinese, che presiederà l'assise nella capitale cinese, Xi Jinping, e del Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport