Cultura e Spettacoli
Asti

Photowalk, i monumenti negli scatti

Stampa Home
Articolo pubblicato il 29/10/2012 alle ore 10:22.
photowalk-i-monumenti-negli-scatti-56e2ee8798ccf2.jpg
Tre dei vincitori premiati: da sinistra Giovani Monella, Marco Odina e Federica Eterno
Hanno raccontato la città attraverso la macchina fotografica partecipando al concorso Wiki Loves Asti 2012 e, alla fine, sono stati premiati da una giuria concorde nel valutare i loro scatti i migliori in assoluto rispetto a tutti quelli caricati sul sito ufficiale del concorso.

Al Cafelait Bistrot di via Roero si è tenuta la premiazione dei vincitori della caccia fotografica ai monumenti organizzata da Wiki Loves Monuments, Instagramers Asti e We Land. Tante le fotografie che hanno “liberato” i monumenti più belli così da farli conoscere in rete attraverso Wikipedia. Le foto, infatti, potranno essere liberamente utilizzate da chiunque ne abbia necessità e, a giudicare dai numeri italiani dell’ultima edizione (oltre 800 partecipanti), la formula del concorso ha dimostrato di essere vincente. Nonostante il tempo non fosse proprio favorevole sabato 29 settembre un gruppo di combattenti fotografi si sono dati appuntamento in piazza San Secondo per seguire il percorso dell’iniziativa alla ricerca dello scatto migliore. Potevano partecipare al concorso le foto originali e quelle ritoccate digitalmente ma sempre con l’obiettivo di raccontare una parte di Asti.

La Nuova Provincia, partner astigiano dell’iniziativa, ha pubblicato gli scatti dei vincitori che saranno esposti a Roma alla Galleria Alberto Sordi insieme a tutte le altre foto selezionate da Wikimedia Italia. Le fotografie premiati sono “Il Battistero: interno del complesso monumentale di San Pietro” di Marco Odina, “La Torre Troyana” di Alberto Domanda, la “Veduta dello scalone di Palazzo Ottolenghi attraverso il vetro del portone d’ingresso” di Marco Odina e “Le Mura” ancora di Alberto Domanda. Marco Odina e Alberto Domanda si sono quindi imposti sugli altri partecipanti con due scatti ciascuno mentre, per quanto riguarda la categoria delle foto pubblicate su Facebook e sulla fan page di We Land (fuori dal concorso nazionale) hanno vinto gli scatti di Giovanni Monella con il “Monumento all’Acquedotto visto dalla Torre Troyana” e Federica Eterno con la “Cripta di Sant’Anastasio”.

Tutti i vincitori hanno ricevuto premi offerti da Wikimedia Italia come ricordo della manifestazione che ha visto protagonisti in tutto il mondo oltre 15.000 persone e 361.000 foto caricate sul portale wiki.commons, raddoppiando i numeri della passata edizione ed entrando nuovamente nel Guiness World Records (sez. world’s largest photography competition).
Ma gli eventi dedicati a Wiki Loves Monuments non sono ancora finiti, nei prossimi mesi un’ulteriore manifestazione pubblica concluderà la sezione del concorso 2012.
Tutti gli aggiornamenti saranno pubblicati prossimamente sulle fanpage Facebook di Instagramers Asti e We Land.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport