Sport
Asti

Penalizzazione e ammenda per l'Asti Calcio

Stampa Home
Articolo pubblicato il 18/05/2017 alle ore 18:12.
Penalizzazione e ammenda per l'Asti Calcio 3
L'Asti Calcio in una foto di repertorio della stagione 2016/17

Dopo i tre punti di penalizzazione che sono costati l’accesso ai playoff del girone D di Promozione, l’Asti Calcio subisce un altro duro colpo. Due punti di penalizzazione, da scontare l’anno venturo, e un’ammenda di 1500 euro. Ennesima batosta per gli appassionati di calcio biancorossi.

“Con due distinti atti, rispettivamente datati 20.2.2017 e 21.2.2017, la Procura Federale deferiva al giudizio di questa Commissione il sig. Catarisano Giovanni, Presidente dell'ASTI CALCIO F.C. SRL per aver contravvenuto ai principi di lealtà, correttezza e probità, in particolare per non aver pagato agli allenatori Rosario Lo Nano e Gerardo Bochicchio le somme accertate dal Collegio Arbitrale presso la LND con decisione pubblicata in C.U. n.4 del 21.3.2016 nel termine di trenta giorni dalla comunicazione di detta pronuncia; la Società ASTI CALCIO per rispondere a titolo di responsabilità diretta negli illeciti addebitati al proprio Presidente. I presenti procedimenti traggono origine da due distinte note in data 14.6.2016 inviate alla Procura Federale dal Presidente del Comitato Regionale Piemonte e Valle d’Aosta in cui si segnalava l'inadempimento della società ASTI CALCIO rispetto alle decisioni del Collegio Arbitrale presso la LND del 21.3.2016. Nel corso delle indagini veniva acquisita la documentazione utile all’accertamento dei fatti. Il Procuratore Federale, previa relazione sui fatti, chiedeva applicarsi le seguenti sanzioni: mesi sei di inibizione per ciascuna delle violazioni contestate e così in totale anni uno di inibizione a carico del sig. Catarisano, un punto di penalizzazione in classifica ed € 750,00 di ammenda per ciascuna delle violazioni contestate e così in totale due punti di penalizzazione in classifica ed € 1.500,00 a carico della società ASTI CALCIO”, questo cita testualmente il comunicato apparso sul sito della LND.

“Il Tribunale Federale, − dichiara il sig. Catarisano Giovanni responsabile degli illeciti disciplinari ascritti e, per l'effetto, infligge al medesimo la sanzione dell'inibizione per anni uno; − dichiara la Società ASTI CALCIO F.C. SRL responsabile degli illeciti disciplinari ascritti e, per l’effetto, applica alla medesima le sanzioni dell’ammenda per € 1.500,00 e della penalizzazione di due punti in classifica da scontare nella prossima stagione sportiva”, conclude.

I galletti pagano così a caro prezzo colpe riferite al recente passato, è indubbio tuttavia come ormai sia insostenibile una situazione di tale incertezza per un club che non trova pace da troppo tempo.

Davide Chicarella

Tags: Asti Calcio,sport,asti

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport