Salute e Green
Asti

Parchi, 900mila mq ma poche persone per gestirli

Stampa Home
Articolo pubblicato il 09/04/2013 alle ore 09:54.
Parchi, 900mila mq ma poche persone per gestirli
Sono circa 900mila i mq di parchi e giardini di proprietà del Comune. Ogni anno l’amministrazione dà incarico ad una ditta di ispezionare le aree verdi ogni due mesi per effettuare la manutenzione ordinaria. Gli interventi straordinari sono invece decisi direttamente dall’assessorato ai Lavori Pubblici dopo aver accertato la copertura finanziaria. I parchi dovrebbero essere sfalciati 4-5 volte all’anno (succedeva fino a 2 anni fa) poi nel 2012 gli sfalci sono scesi a 3. Quest’anno non è stato ancora fatto alcun taglio dell’erba perché si attende l’approvazione del bilancio preventivo (probabilmente tra aprile e maggio dovrebbe essere fatto il primo sfalcio).

Nel corso degli anni la manutenzione dei parchi ha subito una riduzione dei finanziamenti: nel 2010 il Comune spendeva 600 mila euro; nel 2012 solo 200 mila. Dagli uffici competenti fanno sapere che per fare la manutenzione minima ordinaria dovrebbero essere messi a bilancio almeno 450–500mila euro all’anno. I danni provocati dagli atti vandalici non sono quantificati con certezza anche se ammontano a decine di migliaia di euro. Rispetto agli anni d’oro, quando il Comune aveva ampie possibilità economiche e molto personale, ad occuparsi dei parchi ci sono i funzionari, 1 addetto full time, 1 operaio part time e 5 detenuti di Quarto che, però, in questo momento non sono ancora stati chiamati al lavoro.

r.s.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport