Palio
Asti

Palio, San Damiano
tiene nel mirino Antonio Siri

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04/09/2015 alle ore 15:00.
palio-san-damianobrtiene-nel-mirino-antonio-siri-56e6a5fc232612.jpg
Siri con la giubba di San Pietro
A poco più di due settimane dalla disputa del Palio restano ancora da riempire un paio di caselle nella griglia delle monte. Infatti, se fino alla scorsa settimana rimaneva il solo San Silvestro a dover scegliere il fantino a cui affidarsi, negli ultimi giorni un cambio di rotta da parte del Comitato di San Damiano ha portato alla rinuncia a Donato Calvaccio. La dirigenza rossoblu non ha ancora, al momento, ufficializzato la nuova monta ma voci ben informate darebbero per avviata una trattativa con Antonio Siri, detto Amsicora. In ribasso le quotazioni di Carlo Sanna, detto Brigante. Siri porterebbe ad Asti un purosangue già collaudato in precedenti corse in provincia. La dirigenza sandamianese è infatti alla ricerca di un cavallo in possesso dell'indispensabile esperienza per affrontare una prova impegnativa quale il Palio. Diversi invece, sempre stando ai soliti bene informati, gli intendimenti della dirigenza di San Silvestro, orientata a rivolgersi ad un giovane fantino locale. Lo stesso fornirebbe anche il cavallo. Precedentemente era stato abbinato al Rione presieduto da Maria Teresa Perosino il nome di Andrea Chessa, detto Nappa II. Questa candidatura pare comunque non essere del tutto tramontata.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport