Palio
Asti

Palio di Fucecchio: Zedde
a Massarella Mari alla "Raimonda"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 22/05/2015 alle ore 13:29.
palio-di-fucecchio-zeddebra-massarella-mari-alla-quotraimondaquot-56e69f06e3d442.jpg
Il vittorioso arrivo di Simone Mereu nel Palio di Fucecchio 2014 per la Contrada della Querciola
Sono state almeno tre le Contrade partecipanti al Palio di Fucecchio di domenica 24 maggio ad esultare dopo la "tratta". La sorte pare aver favorito in primo luogo Porta Bernarda, che si è vista attribuire Bovskaja da Clodia, femmina di sette anni con alle spalle ottimi risultati sia in ippodromo (montata da Simone Mereu) che in provincia. Soddisfazione anche a Massarella dove è approdato Rijhaid, esemplare di cinque anni proprietà di Francesco Carìa e già apprezzato quest'anno sia nelle "Corse di Primavera" a Fucecchio che nelle riunioni di Pian delle Fornaci. Un occhio attento andrà rivolto anche a Porta Raimonda, che disporrà di Nanneddu, maschio di nove anni proprietà di Luigi Migheli con un "palmares" di tutto rispetto. Completiamo il quadro con le restanti nove Contrade (in ordine alfabetico): Borgonovo (cavallo Saburghesa); Botteghe (Questione d'Amore); Cappiano (Nottifrimmesmai); Ferruzza (Narcisco); Querciola (Tavel Pontadour); Samo (Djib); Sant'Andrea (Quercino); San Pierino (Quisario) e Torre (Oscar Sauro).

Ecco quali sono mentre scriviamo le monte già definite: a Massarella, una delle principali favorite della corsa di domenica, è approdato Giuseppe Zedde, detto Gingillo. Ferruzza, che correrà con Narcisco, ha invece ingaggiato Giovanni Atzeni, detto Tittìa, fiducioso di poter disputare una grande corsa sul mezzosangue proprietà di Tognetti. Non è certo stata alla finestra Porta Raimonda, che, vista la pericolosità della rivale Porta Bernarda, ha puntato su Andrea Mari, detto Brio. Sarà Alessio Migheli, detto Girolamo, a montare Bovskaja da Clodia col giubbetto di Porta Bernarda.
Andrea Coghe sarà il fantino di San Pierino, mentre Sant'Andrea ha deciso di rivolgersi a Valter Pusceddu, detto Bighino. Conferma scontata dopo la vittoria del 2014 per Simone Mereu alla Querciola, mentre Sebastiano Murtas, detto Grandine, difenderà i colori della Contrada Botteghe. Samo ha rispolverato Alberto Ricceri, detto Salasso; ancora molte incertezze nella Torre, dove pare vi sia un ballottaggio tra Giosuè Carboni e Antonio Siri. Quest'ultimo però, piace molto anche a Borgonovo ed è probabile che sia quella la destinazione di Amsicora. Se Siri doversse optare per la Torre a Borgonovo finirebbe Gavino Sanna. Infine Cappiano: monterà Enrico Bruschelli, detto Bellocchio.

"PROVACCIA" LEGNANESE
ANCORA UNA NOVITA'
Sempre più complicata la definizione della griglia delle monte in vista della "Provaccia" legnanese del prossimo venerdì, 29 maggio. La Contrada di Sant'Ambrogio, dopo aver rinunciato a Salvo Vicino, pareva aver individuato in Andrea Chessa detto "Nappa II" il sostituto. Nelle ultime ore ha però preso prepotentemente piede la candidatura di Iacopo Pacini. A breve, salvo inattesi stravolgimenti, dovrebbe arrivare l'ufficializzazione da parte della Contrada biancoblu, che avrà quale fantino per il Palio di domenica 31 maggio Jonatan Bartoletti.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport