Palio
Villanova e San Damiano
tutti i comuni
Moncalvo e nord

Palio, da Baldichieri e Montechiaro
secche smentite alle voci sugli accordi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19/04/2015 alle ore 07:00.
palio-da-baldichieri-e-montechiarobrsecche-smentite-alle-voci-sugli-accordi-56e69cb9354532.jpg
Dino Pes, in biancorosso, impegnato con “L’Inglese” nella seconda batteria del Palio 2014
Circolano con una certa insistenza nell’ambiente paliesco voci riguardanti le possibili monte di due Comuni per la corsa del prossimo 20 settembre: Baldichieri e Montechiaro. Per fugare ogni dubbio e chiarire quanto ci fosse di vero nei presunti accordi che i due Comitati avrebbero raggiunto con fantini di un certo rilievo abbiamo interpellato Massimo Bonino, Rettore di Baldichieri, e Salvatore Brancato, uno dei responsabili della commissione corsa del Comune montechiarese.
A Massimo Bonino abbiamo domandato se fosse da ritenere raggiunto l’accordo col fantino Alberto Ricceri, detto “Salasso”:
«Una volta per tutte voglio smentire le voci che circolano su questo argomento. Con Ricceri non c’è assolutamente nulla di definito. Non abbiamo ancora deciso quale sarà il fantino che difenderà i nostri colori nel prossimo Palio. Soltanto dopo le riunioni di corse allo stadio opereremo una scelta...»

Quindi non è neppure da escludere la possibilità di una riconferma di Villella...
«Villella ha corso per noi l’anno passato portandoci in finale. E’ sicuramente un’opzione che terremo nella dovuta considerazione. Mi spiace ci sia qualcuno che continui a diffondere, non so bene a quale scopo, voci prive di fondamento su scelte che noi non abbiamo mai fatto.»
Altrettanto chiaro Salvatore Brancato, da noi interpellato in merito al possibile ingaggio da parte di Montechiaro del purosangue “L’Inglese”, uno dei soggetti più ambiti e quotati della piazza...
«Si, mi sono arrivate le voci che danno per fatto l’ingaggio de “L’Inglese” da parte nostra. Tutto falso. Stiamo valutando diverse possibilità. Per volontà del nostro Rettore, Paolo Luzi, prenderemo una decisione più avanti, tra qualche tempo, sia riguardo al cavallo che al fantino.»

Approfitto di quanto hai appena detto per allargare il discorso su quella che sarà la monta di Montechiaro nel 2015. Papabili?
«Ci sono stati attribuiti diversi fantini. Tutti ragazzi in gamba... Posso fare alcuni nomi, con i quali abbiamo anche avuto contatti: Arri, Carìa, Murtas.... Ma nulla di definito, solo voci. Il Rettore Luzi ha espresso l’intendimento di voler ingaggiare un big, un fantino di primissima fascia. Chissà che a breve la situazione non possa sbloccarsi...»
Fin qui Bonino e Brancato. Le loro affermazioni smontano in maniera categorica le illazioni che sono circolate in tempi più o meno recenti. Nessuna ufficializzazione pertanto nè sui cavalli né sui fantini.
Alle porte c’è l’appuntamento dell’Usignolo a Legnano (25 aprile) dove sicuramente, oltre ai dirigenti di Contrada locali, si daranno appuntamento molti addetti ai lavori del nostro Palio. La settimana successiva, 3 maggio, riunione al “Censin Bosia” di Asti. La sensazione è che nelle prossime due settimane alcune situazioni matureranno e andranno a compimento. Ancora un po’ di pazienza...

Massimo Elia

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport