Cronaca
Asti

Ottengono la sua fiducia e gli rubano 30 mila euro

Stampa Home
Articolo pubblicato il 31/10/2017 alle ore 08:59.
Ottengono la sua fiducia e gli rubano 30 mila euro 3
Ad Asti due donne nomadi sono state denunciate per truffa

Sono riuscite a raggirare e derubare un anziano di circa 30 mila euro, approfittando della fiducia che si erano guadagnati.

I carabinieri della Compagnia di Asti hanno denunciato per truffa aggravata e continuata due nomadi di etnia sinti, residenti ad Asti. Si tratta di due donne, di 37 e 45 anni.

La loro vittima è un pensionato, anch’egli astigiano, di 87 anni.

Avevano instaurato con lui un rapporto di fiducia, frequentando anche la sua casa, fin dallo scorso mese di agosto, a quanto si è saputo. Ad un certo punto lo stratagemma a cui avrebbero pensato: «Può custodire per noi questi mille euro?». L’uomo accetta e sistema il denaro (che non è stato rinvenuto dai carabinieri e potrebbe anche essere stato falso) in un nascondiglio all’interno della casa.

Gli investigatori ritengono che le due donne abbiano scoperto quale fosse il nascondiglio e, al momento opportuno e con gli appropriati accorgimenti, sarebbero riuscite a mettere le mani sull’intero gruzzolo custodito in casa dall’uomo.

Ci sarebbero stati anche altri episodi in cui somme di denaro era sparito all’anziano: in totale gli sarebbero così stati sottratti circa 30 mila euro. Una volta resosi conto di essere stato derubato si è rivolto ai carabinieri, che nei giorni scorsi hanno sorpreso le due donne, già conosciute alle forze dell’ordine, denunciandole per la truffa.

Marta Martiner Testa

Tags: campi nomadi,Nomadi,Sinti,Truffa,asti

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport

  • Addio a "Ughetto" Perosino

    21-11-2017
    Personaggio amato da tutti in città, sportivi e non, era un ex dipendente comunale, negli anni aveva svolto il ruolo di bagnino 
  • Crollo Nazionale i mali e la cura

    15-11-2017
    Ora che la batosta è arrivata chissà se avremo il coraggio di voltare pagina, lavorare su un'identità precisa rinunciando alle cariatidi...