Cultura e Spettacoli
Villanova e San Damiano
tutti i comuni

Nuovi servizi e attività
per la biblioteca di San Damiano

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21/03/2016 alle ore 07:00.
nuovi-servizi-e-attivitabrper-la-biblioteca-di-san-damiano-56f41edb22b762.jpg
Giorgio Gilardetti
La Giunta comunale di San Damiano ha approvato il progetto “Bibliostupore” proposto dalla Fondazione “Gabriele Accomazzo” di Asti, con cui si prevede l’apertura della biblioteca civica per 26 ore settimanali, l’ampliamento dei servizi e delle attività proposte dalla biblioteca, anche in relazione alla formazione turistica. Il nuovo progetto è stato avviato in conseguenza della comunicazione avviata dalle “Officine Carabà” (cui nel 2015 era stato affidato il compito di gestire le diverse attività della biblioteca comunale) di non poter proseguire il progetto “Bibliotecare”. La nuova gestione durerà per tutto il 2016 e richiede un impegno economico di 13.500 euro, peraltro inferiore alla somma stanziata l’anno precedente.

Per il vicesindaco ed assessore alla Cultura Giorgio Gilardetti «i risultati sinora conseguiti sono davvero soddisfacenti. La nuova bibliotecaria, Stefania Moretta, ha interpellato le scuole di ogni ordine per valutarne le esigenze, preparando poi iniziative mirate ad ognuna di loro: per i frequentatori degli asili, del baby parking, delle scuole medie e dell’Istituto Alberghiero sono previste diverse attività, in orario scolastico e non. Queste iniziative contribuiscono a dare nuova vitalità alla biblioteca e a farla diventare uno strumento sempre più stimolante nella vita del paese, anche in vista del trasferimento dall’attuale sede agli spazi dell’ala coperta di piazza 1275, previsto per il prossimo anno».

La Giunta ha inoltre approvato la bozza di accordo con il Comune di Pontestura relativamente al progetto “Il teatro ci appartiene”, finalizzato alla promozione di questa forma di arte, che dovrebbe realizzarsi coinvolgendo gli spettatori grazie alla collaborazione di Pro Loco, SEA, produttori locali e della Fondazione “Gabriele Accomazzo”: l’obiettivo è quello di portare a teatro il maggior numero possibile di persone, richiedendo un costo del biglietto di ingresso di soli 4 euro: il progetto dovrebbe avviarsi in occasione della manifestazione “La Barbera incontra”, in calendario per l’ultimo weekend di giugno.

Per quanto attiene al sociale, la Giunta ha stanziato 4mila euro per il sostegno a famiglie in difficoltà economica ed è stata destinata la somma di 1672 euro (proveniente dal 5 per mille riversato al Comune dallo Stato) all’acquisto di voucher con cui saranno retribuite persone in difficoltà utilizzate dagli uffici comunali in lavori occasionali. Quanto alle opere di edilizia pubblica, è stato approvato il progetto esecutivo del quarto lotto dei lavori di urbanizzazione da realizzarsi in strada Valmolina; inoltre, è stata approvata la scheda tecnica per la costruzione di una nuova batteria di ossari e di nicchie cinerarie da realizzare nel cimitero del concentrico, con una spesa prevista di 27mila euro. Infine, è stata approvata la scheda tecnica dei lavori di asfaltatura di via Maroncelli e via Rossini, per un importo complessivo di 45mila euro.

Renato Romagnoli

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport