Occhio Magico

Nuoto e Pentathlon alla grande

Stampa Home
Articolo pubblicato il 20/03/2017 alle ore 17:26.
Nuoto e Pentathlon alla grande 2
Nuoto e Pentathlon alla grande

In attesa che gli strali divini colpiscano la Procura federale del calcio per reato di lesa maestà nei confronti del grande, ed immacolato per definizione, Andrea (il quotidiano di famiglia ha titolato “Giù le mani dalla Juve!”), non possiamo non constatare con soddisfazione come questa sia la stagione del “benessere in movimento” nelle sue varie declinazioni (Astiss polo regionale di una di queste iniziative, i lavori per la palestra dell’Università, il PedaliAmo per chi ama le due ruote e così via). Sull’onda lunga di questa bella tendenza sarebbe troppo sperare che prima o poi in questi programmi entri anche la parola “etica” ?.

Così magari, visto che il benessere fisico dovrebbe naturalmente accompagnarsi a quello mentale, si potrebbe evitare che un giovane calciatore di colore, picchiato e insultato su un campo di calcio della civilissima capitale subalpina, venga sanzionato da un arbitro, evidentemente istruito per non vedere ciò che è un po’ troppo scomodo ed a non indagare su quanto è effettivamente avvenuto in campo e dintorni, per la comprensibile reazione dello stesso ragazzo di colore. Cornuto e mazziato è assioma purtroppo sempre valido.

Ma questo è anche il tempo di chi corre sempre e comunque. In questi giorni passiamo infatti dal sempre valido Corritalia all’ormai fantastica e straordinaria 24x1ora del prossimo fine settimana che porterà quasi mille cursori al Campo scuola. Una ciambella ben riuscita dunque, mentre, come ben si sa non tutte riescono con il buco e quella di Fabrizio Bittner alla presidenza della Federpentathlon pare aver avuto qualche problema di cottura. Bisognerà attendere qualche settimana per sapere come andrà a finire questa strana storia. Confermata invece nella carica la delegata provinciale del Coni, Lavinia Saracco. Auguri di cuore.

Se nel calcio le cose sono andare piuttosto bene. secca è stata la battuta d’arresto del rimaneggiato Monferrato nel rugby mentre è cominciata la lunga stagione del tamburello dove mi sono permesso di scrivere i nomi delle due finaliste del muro su un foglietto chiuso in busta. Vedremo se avevo visto giusto. Chiusura in gloria per i nuotatori, in buona evidenza ai Criteria giovanili con Giulia Borra superstar (due ori e un argento), le sorelle Pontarollo e Scaglione tra le prime e per i pentathleti con Sotero al titolo italiano, la Gandolfo seconda e Pucciariello tra i primi ai tricolori di staffetta. Buoni segnali per la nuova stagione.

Tags: occhio magico

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport