Attualità
Nizza Monferrato
tutti i comuni

Nizza, troppi piccioni
nel centro storico cittadino

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15/08/2015 alle ore 07:00.
nizza-troppi-piccionibrnel-centro-storico-cittadino-56e6a537271a02.jpg
Nizza, troppi piccioninel centro storico cittadino
Il consigliere di minoranza Fabrizio Berta invia al municipio una lettera aperta sul tema dell'igiene. Per la precisione intende puntare il dito sulla presenza purtroppo fitta e a volte dannosa di piccioni nel centro storico di Nizza Monferrato. Sembrerebbero essere presenti, tra l'altro, nelle soffitte e nei tetti di alcuni palazzi della città, e non solo in quelli disabitati ma anche alcuni degli immobili di pregio.

«Sono stato sollecitato da alcuni residenti del centro storico e perciò intendo portare l'attenzione pubblicamente su questo problema –- scrive Berta -– Mi è stato segnalato da alcuni concittadini come sia divenuto preoccupante il numero di animali presenti a infestare i tetti e i solai degli edifici del centro storico». Sul tema, il Consigliere domanda delucidazioni all'amministrazione guidata dal sindaco Flavio Pesce: «Si richiede se e quali misure sono state intraprese da questa amministrazione in merito ai problemi igienico-sanitari che il sovraffollamento delle unità di questa specie animale causa». Trattandosi di una criticità nella maggior parte dei casi legata a residenze private, sono gli stessi proprietari degli edifici nella maggior parte dei casi a intervenire.

Questo comporta spese individuali per affrontare la questione igienica: «Si tratta di un importante esborso di denaro che i cittadini interessati dal problema devono sostenere per porvi personalmente rimedio» specifica Berta. La questione di cui scriviamo non è l'unica al cui riguardo il consigliere ha inviato una lettera aperta indirizzata al palazzo municipale. Risale a poco tempo fa l'invito a rendere pedonale, nei fine settimana, anche il tratto di piazza Martiri di Alessandria ancora transitabile dalle autovetture, tra via Pistone e via Balbo: «Permetterebbe maggiore sicurezza».

f.g.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport