Attualità
Nizza Monferrato
tutti i comuni

Nizza, spiragli per il ritorno dei treni
sulla Alessandria - Castagnole Lanze

Stampa Home
Articolo pubblicato il 13/03/2015 alle ore 16:00.
nizza-spiragli-per-il-ritorno-dei-trenibrsulla-alessandria-castagnole-lanze-56e69b13933ce2.jpg
La stazione di Nizza Monferrato
Uno spiraglio di luce in merito ai treni sulla tratta Alessandria-Castagnole delle Lanze, che potrebbero essere ripristinati dopo una lunga sospensione. A darne notizia, il Comitato Strade Ferrate di Nizza, che nella persona del suo referente Giacomo Massimelli ha partecipato insieme al vice sindaco nicese Gianni Cavarino, lo scorso giovedì 5 marzo, alla riunione presso il Comune di Alba, convocata dal sindaco Maurizio Marello. Tra gli intervenuti, oltre ai rappresentanti dei comuni del territorio, anche l'assessore regionale ai trasporti Francesco Balocco, al quale sono state fatte presente le criticità. «L'incontro ha centrato pienamente le problematiche più urgenti -– racconta Massimelli -– La necessità di riportare i treni al più presto sulle linee ferroviarie utilizzabili, cioè che non attraversano la galleria Ghersi che necessita di manutenzione. Inoltre, la possibilità di circolare con le bici sulle piste ciclabili esistenti, eventualmente estese tramite fondi europei».

Cavarino e Massimelli hanno, nella stessa occasione, dialogato con l'Assessore e con i tecnici della regione, proponendo l'eventualità di attivare, con costi contenuti, un servizio ferroviario tra Nizza e Alessandria in circa 25 minuti. A questo riguardo, la progettazione proseguirà con richiesta formale alla Regione. La città del "Campanòn" è ormai attraversata esclusivamente dai treni per Acqui Terme e Asti, a cadenza oraria, sebbene sulla stessa tratta sia stato soppresso il diretto mattutino e serale per Torino, molto frequentato soprattutto da pendolari e studenti. Al trasporto in direzione Alessandria e Alba provvedono gli autobus sostitutivi, assenti la domenica, e a questo si aggiunge l'ormai apparentemente definitiva chiusura della biglietteria presso la stazione nicese. Il Comitato Strade Ferrate ha fatto notare in più occasioni l'importanza di treni sulla linea Alessandria-Castagnole delle Lanze, quindi Alba; treni che a ben guardare collegherebbero tra loro le "core zone" del sito Unesco di Langhe-Roero e Monferrato.

Durante l'incontro albese, l'assessore Balocco in questo senso ha anticipato la possibilità di istituzione di un treno "Unesco", con tre o quattro carrozze, spazio per bici e vagone ristorante, per unire Torino ad Asti, Castagnole, Canelli e Nizza. Da parte della Regione anche la conferma che sono in corso le valutazioni dei periti sulla galleria Ghersi, nel territorio di Neive, che necessita di manutenzione. A breve dovrebbero essere quantificati i fondi necessari per il ripristino.

Fulvio Gatti

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport