Eventi e Weekend
Canelli e sud

Nel weekend arriva Canelli Città del Vino

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23/06/2017 alle ore 11:04.
Nel weekend arriva Canelli Città del Vino 3
Una delle bancarelle per la degustazione del vino

Canelli La Città del Vino accoglie le “sorelle” italiane. Sono molte le proposte enologiche in arrivo dallo stivale nel weekend. Location, il Viale del Vino sotto i tigli di piazza Cavour. Il Piemonte schiera le migliori produzioni, dai rossi ai bianchi, mentre dalla Liguria arriveranno i produttori di La Spezia.

Scendendo lungo l’Italia, profumi e afrori da Macerata, Altofonte in provincia di Palermo e Corato, in provincia di Bari. Piazza Aosta diverrà, per un weekend, piazza Trento con le ricchezze di un territorio unico. «Grandi produzioni che ci aiuteranno a scoprire l’Italia attraverso la sua produzione enologica» racconta il vicesindaco Paolo Gandolfo.
Alla Sala delle Stelle, sotto il Municipio, l’Alta Langa Point, le migliori bollicine prodotte con lo chardonnay coltivato sulle alture del sud Piemonte mentre sotto il porticato del Comune “I colori del Vino” con il Moscato Docg “Canelli” dell’Associazione produttori Moscato di Canelli.

A Palazzo Giuliani le Enoteche regionali di Canelli e Nizza propongono le degustazioni di “Canelli” e “Nizza” mentre in piazza Aosta il Consorzio del Barbera mette in vetrina le migliori produzioni della “rossa”.

Il Consorzio dell’Asti avrà un proprio stand in piazza Cavour. Sempre in piazza Cavour il mercatino a cura di Campagna Amica della Coldiretti.
Aperte le cantine storiche “Cattedrali sotterranee” Patrimonio dell’Unesco Bosca, Contratto, Coppo e Gancia. In via Roma e piazza San Tommaso spiccioli d’Assedio in attesa della rievocazione storica del 2018.

Ci sarà spazio anche per la musica con i due concerti serali di sabato domenica rispettivamente con Yama Banda, banda musicale “Città di Canelli” e la Easy Big Band. Note itineranti nella due giorni con i gruppi folk Infernot, La Bersagliera, Vus d’Amis, i Falabrac e 50special.

Il cibo di strada sarà d’autore

Sarà d’autore anche il cibo di strada. Spazio enogastronomico da non perdere lo street food dell’Associazione Italiana Cuochi Itineranti: una ventina di chef specializzati nel cibo di alta qualità che in via Giuliani proporranno i piatti tipici delle Regioni d’Italia da venerdì alle 16, sabato e domenica dalle 12.

“Chef on the road” è un marchio che fa capo all’Aici, l’Associazione Italiana Cuochi Itineranti, che si pone al centro del fenomeno street food proponendo una somministrazione di qualità con aspetto di show cooking che viene accolto dal pubblico con grande apprezzamento.
In piazza Gioberti troverà casa il local food delle pro loco: ci saranno le pro loco di Canelli e Antico Borgo Villanuova, quella di Nizza Monferrato e altre realtà del territorio.

Croce Rossa in piazza per esami gratuiti
e truccabimbi per i più piccoli

Canelli, Città del Vino è anche solidarietà. In occasione della kermesse del prossimo weekend il Comitato canellese della Croce Rossa propone le proprie attività e i servizi offerti alla popolazione con una postazione in piazza Cavour.

L’intento è di far conoscere le iniziative per attirare nuove leve all’interno del sodalizio, Inoltre le Infermiere volontarie effettueranno la misurazione gratuita della pressione e della glicemia. Per i più piccoli ci sarà il Truccabimbi.

In piazza Gioberti le Pro Loco

Non solo “street food” ma anche i sapori locali saranno ospitati all’interno della kermesse “Città del Vino”. in piazza Gioberti prenderanno posto gli stand delle pro loco con i piatti della gastronomia piemontese.

Capofila, i padroni di casa ossia la Pro loco Città di Canelli. Il presidente Gian Carlo Benedetti insieme agli altri volontari garantiranno nella tre giorni una farinata no stop cotta nei tipici forni a legna.

Punti di raccolta ecologici

La città potrà contare sull’installazione di tre "postazioni del rifiuto" collocate lungo il percorso della manifestazione, le quali saranno indicate sulle cartine informative a disposizione dei visitatori.

Le isole ecologiche saranno attrezzate con cassonetti per le diverse frazioni di rifiuto (carta, plastica, organico e vetro) e saranno costantemente presidiate da personale formato per guidare, turisti e non, verso la raccolta differenziata e per fornire consigli utili al corretto conferimento dei rifiuti.

Lucia Pignari e Giovanni Vassallo

Tags: manifestazione,citta`,degustazione,vino

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport