Cultura e Spettacoli
Asti

Nasce "FuoriLuogo", punto di ritrovo
e nuova casa della cultura

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26/02/2016 alle ore 07:00.
nasce-quotfuoriluogoquot-punto-di-ritrovobre-nuova-casa-della-cultura-56e6c47f57e732.jpg
La conferenza stampa di presentazione. Da sinistra Alberto Cuttica, Marco Ferrero, Fabrizio Brignolo, Massimo Cotto (foto Pletosu)
Può un’iniziativa culturale essere la spia di un cambiamento in atto? Secondo il sindaco di Asti, Fabrizio Brignolo, sì. «Il progetto di riconversione dell’ex palestra Muti ideato dall’associazione FuoriLuogo, oltre a dimostrare la vitalità del tessuto culturale locale, segna un’evoluzione di mentalità: realizzare idee senza dipendere esclusivamente da contributi pubblici», ha affermato il primo cittadino, presente ieri alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa. Un concetto ripreso anche dall’assessore alla Cultura Massimo Cotto, che si è detto soddisfatto anche per altre due ragioni: «Si tratta di un luogo della città che inizierà a rivivere e sarà garanzia di un’offerta culturale eterogenea».

Ristrutturata esternamente con i fondi del PISU, l’ex palestra Muti (sita di fronte al tribunale) diventerà quindi la sede di “FuoriLuogo”, un contenitore che l’omonima associazione sistemerà a proprie spese su due livelli interni dividendo in spazi tematici i circa 500 mq disponibili. «Ci saranno un’area per presentazioni, incontri e concerti e 12 postazioni coworking per le giovani professionalità creative del territorio – ha affermato Marco Ferrero, membro dell’associazione – E poi ancora la collaborazione con il Circolo dei lettori di Torino, attività didattiche laboratoriali per le scuole medie inferiori e superiori, una caffetteria, un’area lettura e un piccolo bookshop dove si potranno acquistare e consultare libri e riviste altrimenti difficilmente reperibili. Una vera e propria casa della cultura».

Il calendario eventi andrà a pieno regime a inizio 2017, ma già tra l’estate e l’autunno prossimi verranno organizzate iniziative di “avvicinamento”. Per conto della Regione Piemonte, si è espresso anche Alberto Cuttica di Hangar Point: «Fuoriluogo è al momento il progetto più interessante e potenzialmente di successo che abbiamo deciso di supportare. Unico nel suo genere in Piemonte, lavorerà per un bacino d’utenza molto più ampio di quello astigiano».
Info sul sito e sulla pagina Facebook ufficiale.

Luca Garrone

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport