Cultura e Spettacoli
Asti

Nakhash, la band astigiana tra le migliori d’Italia

Stampa Home
Articolo pubblicato il 29/06/2017 alle ore 08:56.
Nakhash, la band astigiana tra le migliori d’Italia 3
Nakhash, la band astigiana tra le migliori d’Italia

Recentemente si sono esibiti sui prestigiosi palchi dell’Hiroshima Mon Amour di Torino e dell’Alcatraz di Milano. Sono i ragazzi che compongono la band astigiana Nakhash: cinque membri, tutti giovanissimi (classe 1995 e 1996) e studenti universitari, che hanno avviato tre anni fa un progetto musicale che si apre al panorama contemporaneo con una sua originalità e identità, caratterizzato da una ritmica singolare e incalzante, una chitarra profonda ed essenziale e una voce caratterizzante ed incisiva.

La band - composta da Elisabetta Rosso (voce), Riccardo D'Urso (chitarra), Simone Bussa (basso) e Francesco Di Blasio (batteria) - è autodidatta, e finora ha lavorato duramente e si è occupata di tutto, dalle canzoni agli arrangiamenti, dedicandosi in misura decisamente inferiore alle cover.

«Il nostro genere è difficile da definire - spiega la cantante, Elisabetta Rosso - in quanto ognuno di noi ascolta “anime” diverse del rock. Da questa commistione è nato il nostro stile che può essere classificato nell’ambito dell’indie rock».

La band ha cominciato a farsi conoscere a livello locale, vincendo il San Iorio Festival. Poi, quest’anno, con la partecipazione all’Emergenza Festival, si è guadagnata 20 giorni fa il titolo di migliore band piemontese, rappresentando la regione a livello nazionale ed entrando successivamente nella classifica delle quattro migliori band italiane sotto l’esame di una giuria d’eccezione. In entrambe le esibizioni legate all’Emergenza Festival, all’Hiroshima Mon Amour e all’Alcatraz, i ragazzi sono stati notati e molto apprezzati dalla giuria, prendendo contatti interessanti per avviare nuovi progetti in ambito professionistico, tanto che a luglio saranno impegnati in sala di registrazione a Milano per dare vita ad alcune produzioni. «Torino e Milano - affermano i componenti della band - sono due città che ci hanno accolto con effervescente entusiasmo, consentondoci di esprimere appieno il nostro progetto. Considerando i recenti successi possiamo dire che abbiamo acceso i motori. E’ come quando si sta per decollare, e si hanno i piedi per terra e la testa in alta quota».

I prossimi appuntamenti nell’Astigiano e dintorni saranno sabato 8 luglio a Montechiaro e venerdì 14 luglio a Barolo in occasione del Collisioni Festival, il noto cartellone agrirock di letteratura e musica che porterà nella cittadina grandi nomi della musica e della cultura, da Robbie Williams ad Alberto Angela.

Elisa Ferrando

Tags: Nakhash,band,Musica,Collisioni Festival

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport