Palio
Asti

Montechiaro cambia, ingaggiato
Ballesteros per sostituire Mureddu

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26/07/2014 alle ore 16:03.
montechiaro-cambia-ingaggiatobrballesteros-per-sostituire-mureddu-56e687373f08d2.jpg
Martin Bellesteros firma il contratto con Montechiaro sotto l'occhio vigile del rettore Rebaudengo
Lo avevamo anticipato da tempo e ora è arrivata l'ufficialità: Martin Ballesteros, detto Pampero, sarà il fantino che difenderà i colori del Comune di Montechiaro nel Palio del prossimo 21 settembre. Il Comitato biancoceleste, dopo aver presentato lo scorso marzo in occasione della Festa della Donna Gianluca Mureddu, detto Filoferru, ha cambiato radicalmente rotta, concentrando le proprie attenzioni su una delle monte più tecniche ed esperte del panorama paliesco.

Negli ultimi quattro anni Ballesteros ha corso per il Comune di Baldichieri, raggiungendo sempre la finale. Miglior piazzamento il terzo posto del 2012. In carriera l'argentino ha disputato il nostro Palio per 22 volte, trionfando nel 2000 (ordinario) per Santa Maria Nuova su Guera e nel 2002 per Tanaro su Soprancristinelli. In ben quattordici circostanze ha centrato la finale, un numero davvero considerevole se rapportato a quello delle partecipazioni. Nel suo palmares vittorie anche a Legnano (3), Bientina (3), Feltre (1), San Vincenzo (1) e Abbiategrasso (1).

La presentazione di Martin Ballesteros si è tenuta presso il Ristorante Universo di Montechiaro, presente il locale Comitato presieduto dal "vulcanico" Rettore Gianmarco Rebaudengo. La scelta operata dalla commissione corsa ha ravvivato l'entusiasmo e le speranze in casa biancoceleste. Il Comune montechiarese prende parte al Palio dall'anno 1976 e vanta nel proprio albo d'oro il successo conquistato nel 1981 da Renato Magari sul purosangue Albert Todt, ribattezzato Capriccio. L'auspicio è che l'ingaggio di Martin possa rinverdire i fasti di quel periodo.

m.e.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport