Cronaca
Costigliole e Valtiglione

Michele e i Ceste: scontro sui soldi rimasti

Stampa Home
Articolo pubblicato il 14/04/2017 alle ore 09:03.
Michele e i Ceste: scontro sui soldi rimasti 3
Michele Buoninconti, in carcere per l'omicidio della moglie Elena Ceste

Hanno sempre mantenuto un profilo di assoluta pacatezza, anche nei momenti del dolore per la morte della figlia, in quelli terribili del processo al genero e in quelli più faticosi di una vita che si è trasformata da quella di due pensionati a quella di due nonni che devono occuparsi di quattro nipotini.

Ma questa volta si sono davvero arrabbiati ed offesi, alle neppure troppo velate insinuazioni che da qualche giorno circolano dopo le dichiarazioni di Michele Buoninconti per tramite del suo avvocato Scolari.

Loro sono Franco e Lucia Ceste, padre e madre di Elena Ceste, la donna di Motta di Costigliole i cui resti sono stati ritrovati a pochi metri dalla sua casa e per la cui morte è stato condannato, in primo e in secondo grado, il marito, Michele Buoninconti.

Dal carcere, Michele parla di soldi e si chiede chi gestisca i conti che anni fa intestò ai figli e come vengano impiegati quei denari.

Continua la lettura sul giornale in edicola, o acquista la tua copia digitale

Daniela Peira

Tags: michele buoninconti,elena ceste,delitto Ceste,tribunale,processo Ceste

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport