Eventi e Weekend
Asti

Mercato Coperto: giorni di sapori al “Barot Festival”

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06/09/2017 alle ore 09:15.
Mercato Coperto: giorni di sapori al “Barot Festival” 3
Il Mercato Coperto di piazza Libertà

Nei giorni del Festival delle Sagre e del Palio anche il Mercato Coperto di Asti sarà protagonista di una mini kermesse gastronomica volta ad offrire diverse specialità, non solo locali, agli appassionati di buona cucina e ai tanti turisti in visita.

Il “Barot Festival”, in programma sabato 9 settembre (dalle 20 alle 23.30), domenica 10 (dalle 10.30 alle 16) e domenica del Palio, 17 settembre (dalle 10.30 alle 16) nasce da un esperimento condotto nel 2015 quando gli operatori del Consorzio decisero di organizzare delle “mini sagre” al Coperto per promuovere il mercato nell’ottica di renderlo sempre più un punto strategico per ospitare eventi organizzati in collaborazione con il Comune.

«Non vogliamo proporre una manifestazione per fare concorrenza alle pro loco del Festival delle Sagre, ma offrire un servizio maggiore per quelle persone che, o per il troppo caldo, o per l’eccessiva coda alle casse, non riescono a fruire degli stand gastronomici in piazza del Palio - spiega il presidente del Consorzio Nicola Rabbione - Al Mercato Coperto ci saranno posti a sedere e l’aria condizionata, quindi una location agevole e pronta ad accogliere in maniera adeguata chiunque parteciperà».

Per quanto riguarda il Palio, gli operatori che aderiranno all’iniziativa somministreranno solo il pranzo «per offrire agli astigiani - prosegue Rabbione - e ai numerosi turisti la possibilità di scoprire una parte dei piatti tipici del territorio a pochi passi dalla manifestazione».

Questi gli stand aperti durante la kermesse e le specialità distribuite: cartoccio di alici fritte e bruschetta al sugo di cozze (1 - Tutto Pesce); stufato d’asino con polenta (5 - Macelleria Sorba); carne cruda aromatizzata al tartufo e Albese con bagna cauda (6 - Macelleria Massano); vini D.O.C. e D.O.C.G., sangria di Barbera e Grignolino, torta di nocciole del Piemonte (senza farina) con panna ed eventuali bicchiere di Moscato (11 - Bottega Vini Cascina Rey); spezzatino di cinghiale con bicchiere di vino (12 - T.M. Carni snc); bollito misto con bagnetto e zabaglione con melighe (13 - Bar Ne.Fra.Ema); rotolo alle mandorle con marmellata di pere, tartufi dolci con Nutella, pesche ripiene al forno, Malvasia o Moscato al bicchiere (16 - Bar A Onda); acciughe con bagnét e bicchiere di vino, polenta e gorgonzola con bicchiere di vino, polenta e funghi porcini con bicchiere di vino (20 - Sonja specialità alimentari); friciula salata con lardo o dolce con Nutella, Mojito (24 - panetteria Crema); piatto cubano con congris al pollo, banane fritte e Cuba Libre (25 - Macelleria da Sasha); agnolotti d’asino, peperonata con salsiccia e bicchiere di Grignolino (26 - Macelleria da Nico e Simo); carne cruda alla piemontese, tasca cotto al vino (27 - Macelleria fratelli Crema).

Maggiori informazioni sul Barot Festival possono essere chieste ai numeri 331.9438012 o 338.1690164.

Riccardo Santagati

Tags: Barot Festival,asti,Mercato coperto

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport