Palio
Asti

Martin Ballesteros sempre più vicino a Montechiaro

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02/07/2014 alle ore 15:19.
martin-ballesteros-sempre-piu-vicino-a-montechiaro-56e683d5c7b022.jpg
Claudio Bandini e Martin Ballestreros
La griglia delle monte del nostro Palio era andata sistemandosi con un anticipo ed una rapidità tali che pareva quasi impossibile non dovessero scaturire successive variazioni. E infatti, quando alla corsa di settembre mancano ormai meno di tre mesi, ecco che qualche Comitato appare intenzionato a correggere il tiro e a "scendere" il fantino precedentemente ingaggiato. Due in particolare le situazioni da monitorare con attenzione: Montechiaro e Baldichieri.

I soliti bene informati danno per certa una variazione di monta a Montechiaro, dove sono in netto calo le quotazioni di Gianluca Mureddu, detto Filuferro, che evidentemente non ha convinto la dirigenza biancoceleste. Il suo posto, e qui si tratta di ben più d'uno spiffero, dovrebbe essere preso da uno dei fantini più amati e "guasconi" della piazza astigiana, Martin Ballesteros, detto Pampero, che dopo quattro anni di permanenza a Baldichieri, con altrettante finali raggiunte, non si è visto rinnovare la fiducia. Uno bravo come Martin, in possesso di una tecnica sopraffina e di un coraggio non indifferente, non poteva restare a piedi.

E, seppur quest'anno più vacanziero del solito, il Pampero non ha impiegato troppo tempo per convincere una dirigenza a rivolgersi a lui. Non c'è ancora l'ufficialità dell'ingaggio a Montechiaro, ma tutto fa pensare che a breve arriverà anche quella. Il matrimonio tra Ballesteros e Baldichieri, come appena ricordato, si è interrotto dopo il Palio 2013. La commissione corsa del Comune argento, azzurro e oro lo aveva rimpiazzato con Antonio Villella, detto Sgaibarre. Quest'ultimo, non granchè presente nei principali appuntamenti palieschi nazionali da almeno due-tre anni, pareva intenzionato a volersi rigiocare una chance di "spessore" in un Comitato che conosceva bene, avendo già indossato il giubbetto baldichierese nel 2008 e 2009.

Anche qui però qualcosa sembra non quadrare, poichè nell'ambiente paliesco si è fatta strada negli ultimi giorni l'ipotesi Claudio Bandini quale nuova monta per il Comitato guidato dal Rettore Massimo Bonino. Solo una suggestione? Solo una voce fatta circolare di proposito per confondere le carte? Probabilmente no, poichè "Batticuore", questo il soprannome del fantino nativo di Faenza, il contatto con Baldichieri lo ha avuto eccome e vederlo al canapo il 21 settembre e assai probabile. Delle due possibili variazioni di monta quella di Ballesteros a Montechiaro è da intendersi come quasi fatta, mentre per Bandini a Baldichieri restano ancora alcuni angoli da smussare.

Da definire invece la monta di San Silvestro, Rione che continua a sfogliare la margherita. Pare però che molti petali siano caduti e l'attenzione degli oro-argento sia concentrata su due nomi: Simone Mereu, finora protagonista di una positiva annata, e Giuseppe Piccinnu, fantino gravitante nell'orbita di Valter Pusceddu. Anche nel caso di San Silvestro è attesa una decisione in tempi brevi, poichè obiettivi e strategie vanno pianificati con un certo anticipo. Il Palio di Siena che si correrà a domani porterà in Toscana molti Rettori ed esponenti delle commissioni corsa di Rioni, Borghi e Comuni. Già sul finire della settimana alcuni nodi potrebbero sciogliersi e le situazioni al momento incerte diventare ufficiali.

Capitolo purosangue: nessuno appare "blindato" quanto San Lazzaro, poichè "Gingillo" ha in scuderia tre autentici missili. Anche Silvano Mulas, che la Cattedrale ha ingaggiato con un preciso obiettivo, sta valutando diverse opzioni e tutte di un certo interesse. Di San Secondo si sa, il purosangue c'è e pare sia pronta anche un'alternativa di ottima caratura. Tanaro e Santa Maria Nuova si stanno muovendo a fari spenti, mentre un occhio di riguardo merita la Torretta, non fosse altro per la competitiva cavalla di proprietà di Alessio Migheli. Meglio allacciare le cinture, il Palio sta per decollare!

Massimo Elia

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport