Attualità
Canelli e sud

Mamme dal mondo, vademecum di integrazione

Stampa Home
Articolo pubblicato il 13/01/2017 alle ore 10:07.
Mamme dal mondo, vademecum di integrazione 3
Mamme dal mondo, vademecum di integrazione

Cosa significa essere madre in Italia? E in Africa o in Pakistan? Se lo sono chiesto le richiedenti asilo politico seguite a Canelli dagli operatori della CrescereInsieme Onlus che hanno pensato di far incontrare le loro assistite con le neo mamme italiane. Il progetto “Mamme dal mondo” è stato realizzato tra il mese di maggio e settembre 2016 nei locali del Centro San Paolo di Canelli ed è stato coordinato dall'operatrice Sara Rota, la quale spiega: «le donne che arrivano in Italia e qui partoriscono possono essere spaventate e disorientata. Non solo per gli aspetti burocratici ma anche per quelli culturali. Questi incontri hanno voluto permettere a queste mamme di capire e scoprire com'è essere genitore in Italia. Allo stesso tempo le ragazze italiane che hanno partecipato al progetto hanno compreso come viene vissuta la maternità in altre parti del mondo. Sicuramente è stata un'esperienza di arricchimento culturale per tutti».

Le mamme che hanno partecipato al progetto provengono non solo da Canelli ma anche da Nizza, Calamandrana e dintorni. Inoltre, sono intervenute figure specialistiche del settore come ostetriche, puericultrici e psicologhe infantili che hanno offerto utili e preziosi consigli alle ragazze. Dagli incontri è così nata una ricca esperienza di confronto e dialogo tradotta in un libro “Mamme dal Mondo”, il quale contiene anche qualche ricetta di cucina.

Il libro è disponibile nella libreria “Il Segnalibro” in corso Libertà a Canelli. E'venduto a offerta e il ricavato sarà utilizzato per proporre la prossima sessione di incontri in primavera. «E' un modo per far conoscere il progetto alle mamme curiose e sperare nella loro prossima partecipazione» concludono dalla CrescereInsieme.

l.p.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport

  • Addio a "Ughetto" Perosino

    21-11-2017
    Personaggio amato da tutti in città, sportivi e non, era un ex dipendente comunale, negli anni aveva svolto il ruolo di bagnino 
  • Crollo Nazionale i mali e la cura

    15-11-2017
    Ora che la batosta è arrivata chissà se avremo il coraggio di voltare pagina, lavorare su un'identità precisa rinunciando alle cariatidi...