Cronaca
Villanova e San Damiano
tutti i comuni

Le “nuove vicine di casa”
erano invece delle ladre

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21/04/2015 alle ore 10:25.
le-nuove-vicine-di-casabrerano-invece-delle-ladre-56e69cda14e762.jpg
Le “nuove vicine di casa”erano invece delle ladre
Senza fine la fantasia dei ladri truffatori che cercano in ogni modo di intrufolarsi nelle abitazioni delle persone più fragili ed anziane per fare razzia. L’ultima segnalazione (purtroppo ultima solo in ordine di tempo), arriva da Villafranca dove ieri mattina, lunedì, due giovani donne sono riuscite ad entrare nella casa di due coniugi anziani che vivono in aperta campagna. Le due, gentili, aggraziate e ben vestite, si sono presentate alla porta della coppia dicendo di essere le nuove vicine di casa. Sorrisi accattivanti e gentilezza apparente che hanno convinto il padrone di casa ad aprire loro e a farle entrare accettando anche di preparare un caffè. Una di loro si è offerta di mettersi ai fornelli “per non disturbare” e l’altra ha anche aiutato la moglie ad alzarsi dal letto per fare compagnia. In realtà, mentre una delle due intratteneva gli anziani con zucchero e tazzine, l’altra si è messa a frugare nei cassetti dei mobili di casa alla ricerca di denaro e preziosi. Le donne hanno approfittato di un brevissimo lasso di assenza di un parente che accudisce alla coppia e, alla fine, se ne sono andate senza bottino perchè non hanno trovato nulla, ma il rischio corso è grande.

d.p.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport