Economia e lavoro
Asti

«Le aziende aprano le porte agli studenti»

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26/01/2017 alle ore 08:40.
«Le aziende aprano le porte agli studenti» 3
Il convegno alla Camera di Commercio

E’ stato un incontro rivolto alle imprese e ai docenti, per favorire e sostenere il progetto di Alternanza Scuola Lavoro, quello che si è svolto presso la Camera di Commercio.

L’alternanza scuola lavoro coinvolge, obbligatoriamente, tutti gli allievi degli ultimi tre anni delle scuole superiori ed ha lo scopo di renderli più consapevoli della realtà lavorativa. «La legge 107 o della Buona Scuola, avvicina i ragazzi al mondo dell’occupazione – ha introdotto il presidente Renato Goria – è il tassello che mancava e che è determinante per la riuscita dell’inserimento dei giovani nel sistema lavorativo. Infatti è solo partecipando in prima persona nell’azienda, privata o pubblica, che si fanno esperienze positive e costruttive e si iniziano a capire le dinamiche di questo sistema. Per poter realizzare tutto ciò, però – ha continuato Goria – occorre che il maggior numero di imprese si renda disponibile ad accogliere e a dare delle opportunità ai ragazzi».

Ed infatti è solo coinvolgendo studenti, docenti e aziende che si può realizzare tutto questo. In Italia sono circa 6 milioni le imprese ma, ad oggi, solo poco più di 2.200 si sono iscritte al portale nazionale scuolalavoro.registroimprese.it, a cui le scuole possono attingere informazioni e dati per lo svolgimento delle ore previste dalla legge. 

Continua la lettura sul giornale in edicola, o acquista la tua copia digitale

Monica Jarre

Tags: Alternanza scuola lavoro,camera di commercio,asti

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport