Cronaca
Nizza Monferrato
tutti i comuni

Lascia cinque figli il viticoltore
morto in un incidente a Calamandrana

Stampa Home
Articolo pubblicato il 09/02/2016 alle ore 16:03.
lascia-cinque-figli-il-viticoltorebrmorto-in-un-incidente-a-calamandrana-56e6c3878afd82.jpg
(Foto di repertorio)
Schianto mortale ieri sera a Calamandrana, dove un viticoltore di 47 anni ha perso la vita. Si tratta di Roberto Damerio, nicese, il quale verso le 19 avrebbe perso il controllo della sua Toyota Rav 4, mentre percorreva la provinciale che lo avrebbe riportato a Nizza Monferrato dopo un pranzo con alcuni amici, tagliando una semi curva e centrando il muretto di mattoni di una villetta. Chiamati i soccorsi, sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco che prontamente hanno estratto il corpo dell’uomo dalla carcassa dell’auto distrutta.

I sanitari intervenuti con l’ambulanza non hanno potuto fare altro che constatare il decesso mentre i carabinieri effettuavano i primi rilievi. La notizia ha fatto subito il giro del web. Roberto Damerio era molto conosciuto in zona. Originario di Castel Boglione, l’uomo conduceva in regione San Michele l’azienda agricola di famiglia, dopo un breve periodo in cui era vissuto a Torino. A piangerlo nella loro casa di Novi Ligure dove da poco si erano trasferiti, la moglie Tiziana e i loro cinque figli. L’ultimogenito era giusto nato poche settimane fa e il suo arrivo aveva colmato di gioia il cuore dei genitori e dei suoi fratelli. Una tragedia terribile che toglie il fiato e commuovere chi lo ha conosciuto.

«Era sempre allegro, con la battuta pronta. Uno di compagnia – ricorda Gianluca Morino, viticoltore e amico di infanzia di Roberto – Giusto di recente si scherzava per il nuovo figlio in arrivo. Ancora non ci credo». Incredulità anche tra gli amici che con lui avevano passato il pomeriggio. Ci si interroga sulle cause dell’incidente, ancora da definire. Forse la causa è stata l’alta velocità, una distrazione o un colpo di sonno. Nell’incidente non sono state coinvolte altre autovetture e il tratto di provinciale interessato in quel punto è un rettilineo che devia leggermente. Il lutto ha colpito anche la giunta del comune nicese: Roberto è infatti cugino dell’assessore comunale di Nizza Mauro Damerio.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport