Cronaca
Costigliole e Valtiglione
Asti

La tragica morte della piccola Eleonora

Stampa Home
Articolo pubblicato il 14/11/2016 alle ore 12:52.
La tragica morte della piccola Eleonora 3
La tragica morte della piccola Eleonora

L’auto che improvvisamente sbanda e finisce nella corsia opposta, travolgendo una Lancia Ypsilon e rimanendo colpita, nella carambola, da altre due vetture. L’incidente ieri pomeriggio, domenica, alle 18,30, a Montegrosso, sulla provinciale Asti Mare, appena fuori dall’abitato in direzione di Nizza. Su quell’auto, una Golf guidata dal papà, viaggiavano una bambina di 6 anni, la mamma e la nonna.

La famiglia, residente nella zona di Pinerolo, rientrava da una visita a dei parenti a Nizza e viaggiava in direzione di Asti. Un urto devastante, che non ha lasciato scampo proprio alla piccola: nonostante la corsa in ospedale, al “Cardinal Massaia” di Asti, e i tentativi di rianimarla, la piccola Eleonora non ce l’ha fatta. Grave la mamma, ricoverata all’ospedale di Alessandria; feriti anche il papà, sotto schock, e la nonna.

In prognosi riservata anche il guidatore della Lancia Ypsilon che si è trovato di fronte la Golf senza poter sfuggire ad essa e finito nel fossato con l’auto accartocciata: è il giovane viceparroco di Villafranca, don Davide Kamal, uno dei Missionari dell’Incarnazione, proveniente dalla regione del Kerala, in India, e che risiede alla Casa Galilea di Cossombrato. È ricoverato all’ospedale di Asti. Quattro auto coinvolte, cinque feriti e la bimba deceduta: questo il triste bilancio dello schianto avvenuto.

Tra i feriti anche una giovane di 21 anni che viaggiava su un’Audi A4, rimasta coinvolta nell’incidente e guidata da un 30enne di Acqui Terme. Illeso un nicese di 20 anni, alla guida di una Mito, finita anch’essa nel tamponamento. La polizia stradale di Nizza, coordinata da Filippo Di Staso, è intervenuta sul luogo dell’incidente ed ha effettuato rilievi e raccolto testimonianze al fine di stabilire la dinamica e chiarire le cause dello scontro frontale.

Si esclude l’ipotesi di un sorpasso e nessuno sarebbe risultato positivo ai test su alcol e droghe: da stabilire dunque la causa dell’improvviso salto di corsia della Golf. Sul posto per prestare i soccorsi anche i vigili del fuoco e il personale del 118.

Approfondimenti sul numero del giornale in edicola martedì 15 novembre

Marta Martiner Testa

Tags: incidente mortale,Montegrosso d`Asti,asti,incidente,cronaca,Eleonora

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport