Attualità
Asti

La statua della Madonna ripulita dai profughi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 28/06/2016 alle ore 12:15.
La statua della Madonna ripulita dai profughi 3
Foto di gruppo dopo l'inaugurazione

L’unione ex allievi ed amici di don Bosco, nei giorni scorsi, ha commissionato la pulizia della statuta della Madonna che cinque anni fa avevano donato alla parrocchia di corso Dante. Ad eseguire la pulizia alcuni profughi africani, di fede cristiana, ospiti in varie strutture di accoglienza cittadine.

All’intervento è seguita una “inaugurazione” alla presenza di amici, ex allievi e fedeli. Il direttore del don Bosco, don Roberto Gorgerino, ha sottolineato «l’importanza della preghiera a Maria oggi più che mai, visti gli avvenimenti locali ed internazionali». Mentre il delegato spirituale dell’Unione ex allievi, don Francesco Quagliotto, ha ricordato in particolare, affidandoli alla Madre Celeste, «tutti coloro che sono ammalati ed anziani», senza dimenticare «i cristiani sparsi nel mondo che vivono la propria fede tra mille difficoltà».

Infine il presidente dell’associazione, Giovanni Boccia, ha sottolineato come questa iniziativa, dedicata alla statua della Madonna tanto cara a don Bosco, diventerà un regolare appuntamento quinquennale. Al termine della cerimonia è stata donata una coroncina per la recita del Rosario ai profughi che hanno effettuato il lavoro. A seguire le fotografie di rito e una preghiera alla Madonna hanno concluso la semplice cerimonia.

e.f.

Tags: don bosco,vita religiosa,profughi

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport