Cultura e Spettacoli
Asti

La musica per ridere degli Oblivion
e la replica dell'Antigone di Viecca

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12/02/2016 alle ore 15:45.
la-musica-per-ridere-degli-oblivionbre-la-replica-dell39antigone-di-viecca-56e6c3b6391182.jpg
Gli Oblivion
Ultimi biglietti disponibili per "The human jukebox", il nuovo spettacolo degli Oblivion in scena sabato alle 21 al Teatro Alfieri per la rassegna RidiAsti. «Cinque contro tutti: un articolato mangianastri umano che mastica tutta la musica mai scritta e la digerisce in diretta in modi mai sentiti prima», garantiscono gli organizzatori. «Alla perversa creatività dei cinque cialtroni più irriverenti del teatro e della rete si aggiunge, questa volta, quella del loro pubblico che contribuirà a creare il menu della serata suggerendo gli ingredienti della pozione.» Gli Oblivion hanno in repertorio l'intero pantheon dei grandi della musica italiana e internazionale e si dicono pronti ad affrontare sfide sempre più difficili a colpi di parodie, mash–up, duetti impossibili e canzoni strampalate. Un flusso di note e ritmi infinito che prenderà vita davanti al pubblico per un'esperienza definita "folle e irripetibile". Dal Trio Lescano ai rapper, da Ligabue ai Beatles, da Morandi ai Queen, tutte le canzoni senza farne nessuna. Gli Oblivion sono Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli. Consulenza Registica di Giorgio Gallione, musiche di Lorenzo Scuda, testi di Davide Calabrese e Lorenzo Scuda. Biglietti 22 euro (19 euro loggione) più diritti di prevendita. Per informazioni: 0141.399057 – 399040.

Il sipario sul palco dell'Alfieri si alzerà già questa sera, venerdì, alle 21: a grande richiesta si replica l'Antigone di Vittorio Alfieri nell'allestimento di Marco Viecca. In scena Daniela Placci, Rossana Peraccio ed Eros Emmanuil Papadakis, con scenografie e disegno luci di Claudio Zucca e costumi di Jane Ernest. L'ingresso è gratuito previo ritiro dell'invito presso la biglietteria del teatro, questa mattina dalle 10 alle 13.

Stasera teatro anche al Foro Boario di Nizza, con la commedia "Aristofane la pace" del Teatro degli Acerbi diretta da Oscar De Summa (ore 21, biglietti 12–10 euro). Lo spettacolo è proposto nel cartellone della stagione teatrale realizzata dal Comune in collaborazione con l'Associazione Arte & Tecnica e la Fondazione Piemonte dal Vivo – Circuito Regionale Multidisciplinare, il contributo delle Fondazioni C.R.Asti e C.R.T. e la sponsorizzazione della Banca di Asti. In scena Massimo Barbero, Patrizia Camatel, Dario Cirelli, Fabio Fassio, Elena Romano e Tommaso Massimo Rotella; i costumi sono di Giulia Gubernati, le scenografie di Francesco Fassone (vedi altro servizio a pagina 20).

r.n.p

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport