Economia e lavoro
Canelli e sud

Canelli: la Arol Spa cresce e acquista la UNIMAC

Stampa Home
Articolo pubblicato il 30/07/2017 alle ore 07:38.
La Arol Spa cresce e acquista la UNIMAC 3
La Arol Spa cresce e acquista la UNIMAC

La Arol Spa si ingrandisce e lo fa acquistando la UNIMAC-GHERRI di Montecchio Emilia (RE). La notizia arriva in questi giorni dall’azienda metalmeccanica canellese, punto di riferimento mondiale nella progettazione, produzione e distribuzione di sistemi di capsulatura e tappatura che ha sede a Canelli nella zona industriale. Il progetto di acquisizione era in ballo già da qualche tempo ma solo recentemente è stato portato a compimento dal Gruppo Arol, di cui tra l’altro fa anche parte la FT System altra azienda di Alseno (PC) specializzata in dispositivi di controllo e ispezione qualità dei prodotti, sia in linea che in laboratorio.

L’acquisto è stato formalizzato lo scorso 21 luglio ed ora la UNIMAC-GHERRI, specialista nella produzione di sistemi di chiusura di contenitori in vetro con capsule twist-off, fa parte della famiglia Arol. «Siamo particolarmente soddisfatti di aver arricchito l’offerta ai nostri clienti con le macchine prodotte da UNIMAC-GHERRI, da oltre 30 anni sinonimo di qualità ed affidabilità nelle chiusure twist-off» ha commentato Alberto Cirio, amministratore delegato di AROL SpA. Altrettanto positivi i commenti emiliani. «Grazie all’integrazione in Arol, saremo in grado di ampliare la nostra presenza commerciale e post vendita in tutto il mondo, nonché di realizzare più velocemente le importanti innovazioni che accompagneranno i nostri sistemi verso la trasformazione digitale che è in corso nei più moderni impianti di confezionamento» ha infatti spiegato Renzo Tavaroli, amministratore delegato di UNIMAC-GHERRI.

L’acquisizione dell’azienda emiliana da parte dell’Arol sembra quindi confermare il progetto industriale e la strategia di crescita del gruppo, il quale ha l’obiettivo di espandere la propria offerta, integrandola con macchine ad alto contenuto tecnologico allo scopo di garantire la salvaguardia del consumatore. A questo proposito, e in un’ottica di crescita, l’azienda parrebbe intenzionata ad effettuare ulteriori assunzioni sul sito emiliano. La Arol Spa è una realtà nota nell’astigiano e tra le aziende leader per l’enomeccanica nel nostro Paese. Nei suoi uffici e stabilimenti si progettano soluzioni su misura per i settori alimentare, bevande, alcolici, cura della casa, cura della persona e chimico. Con FT System, il Gruppo AROL può contare su più di 600 specialisti e 14 sedi operative dislocate in 4 continenti. Produce oltre 700 sistemi di chiusura e più di 500 sistemi di controllo all’anno, con una base installata di oltre 26.000 macchine.

Lucia Pignari

Tags: canelli,Arol Spa,economia

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport