Scuola media Brofferio - Martiri
#scuola.at

Intervista ad Alice Sotero

Stampa Home
Articolo pubblicato il 09/02/2017 alle ore 16:50.
Intervista ad Alice Sotero 2
L'atleta astigiana Alice Sotero

Quale atleta non sogna di partecipare ai giochi olimpici? Alice Sotero ha realizzato questo sogno! E' nata il 28 maggio 1991 ad Asti e pratica il Pentathlon moderno, uno sport multidisciplinare nel quale gli atleti competono in cinque diverse discipline: tiro a segno, nuoto, scherma, equitazione e corsa. Quest’estate a Rio de Janeiro Alice con la sua ottima prestazione si è classificata all’ottavo posto.

Noi l’abbiamo incontrata al palazzetto dello sport di Asti dove, di solito, si allena e le abbiamo fatto alcune domande

Qual è stato il tuo primo pensiero quando ti hanno convocata per partecipare alle Olimpiadi?

Io mi ero qualificata già a luglio 2015 per poter partecipare, quindi non è stata una grande sorpresa, ma è stato molto bello aver avuto questa occasione anche se non del tutto inaspettata.

Quando sei partita per Rio quali risultati speravi di ottenere?

Non avendo mai raggiunto il podio nelle gare internazionali, la mia speranza maggiore era quella di effettuare una buona prestazione.

Ti ritieni soddisfatta del risultato che hai raggiunto?

Sì, però con un po’ di rammarico, perché durante la gara di equitazione ero terza e purtroppo non sono riuscita a tenere questa posizione;  ma mi ritengo abbastanza soddisfatta di questo risultato.

Qual è la gara nella quale sei andata meglio?

A mio parere a Rio ho dato il meglio di me nella scherma, che di solito è il mio punto debole.

Prima delle gare eri nervosa o tranquilla?

Ero nervosissima!

Che cosa facevi a Rio? Hai avuto modo di visitare la città?

A Rio siamo stati nel villaggio olimpico durante le gare e siamo andate a vedere la partita di finale di pallavolo dell’Italia dopo la gara; dopo la cerimonia di chiusura sono rimasta altri quattro o cinque giorni per visitarla.

Quali sono i tuoi progetti agonistici per il futuro?

Penso che per ora continuerò ad allenarmi, puntando a migliorare i miei punti deboli, ad esempio nella corsa, e, per adesso, aspetto marzo per le prime prove per la coppa del mondo.

Quando sarà la tua prossima gara e dove si terrà?

 La mia prossima gara si terrà a Febbraio al campionato Italiano a Roma, poi le gare internazionali penso che dipendano dai risultati nazionali.

In bocca al lupo e grazie!

Girf Sorba, Martina Di Stasi, Stefanie Di Ceglie

Tags: scuola media brofferio martiri

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport

  • Addio a "Ughetto" Perosino

    21-11-2017
    Personaggio amato da tutti in città, sportivi e non, era un ex dipendente comunale, negli anni aveva svolto il ruolo di bagnino 
  • Crollo Nazionale i mali e la cura

    15-11-2017
    Ora che la batosta è arrivata chissà se avremo il coraggio di voltare pagina, lavorare su un'identità precisa rinunciando alle cariatidi...