Cultura e Spettacoli
Asti

Indulgence, un salotto per parlare di cinema e privacy

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21/06/2016 alle ore 06:55.
Indulgence, un salotto per parlare di cinema e privacy 3
Dario Argento e Piero Chiambretti saranno tra gli ospiti di Indulgence ad Asti

Appagamento, soddisfazione. Questa la traduzione dell’inglese “Indulgence”, titolo del festival che il prossimo luglio giungerà alla terza edizione. «Abbiamo scelto questo nome tre anni fa per evocare l’idea del piacere, attraverso due giorni di incontri con nuovi ospiti e graditi ritorni», ha spiegato in conferenza stampa Carlo Sorrentino, organizzatore dell’evento insieme a Carlo Belvisi del negozio di ottica Good Look.

Il via sabato 2 luglio quando, a partire dalle 12, i musicisti zigani della Bandararan animeranno con musica e gag le vie del centro. Nel salotto di piazza San Secondo, si daranno appuntamento alle 18.30 Dario Argento e Dante Ferretti: maestro italiano del brivido il primo, tre volte premio Oscar alla scenografia il secondo, daranno vita a una conversazione sul cinema, moderati da Federico Moccia, prolifico autore di romanzi e regista che torna al festival astigiano dopo la partecipazione dello scorso anno.

Indulgence accompagnerà il pubblico fino a sera, dalle 22 ci si sposta nella Green Zone del Municipio per il dj set di Marco Gallo e Alessandro Lopez. Per chi vorrà tirare fino al mattino, la musica proseguirà al Vanilla Club, allestito alla piscina Asti Lido. Il secondo giorno di festival si aprirà ancora in musica, di scena la street band Bandragola Orkestar, formazione con musicisti di lunga esperienza che spazia dal jazz al folk, con contaminazioni klezmer.

Due le conversazioni in programma nel pomeriggio di domenica 3 luglio: alle 17.30 il procuratore della Repubblica di Torino Armando Spataro, l’ex garante della privacy Francesco Pizzetti e l’ex vicepresidente del CSM Michele Vietti si confronteranno sul tema “Intercettazioni: diritto alla privacy e all’informazione”, moderati dal vicedirettore della Stampa, Luca Ubaldeschi. Alle 19 si chiude con “Quinto potere”: la televisione di oggi passerà sotto la lente di Carlo Freccero, membro del cda RAI, e Piero Chiambretti, moderati da Piero Negri Scaglione, vicecaporedattore della Stampa.

Con il sostegno di Libera e Ordine degli Architetti, Indulgence è, per dirla con le parole dell’assessore alla Cultura Massimo Cotto, «una manifestazione ricca di contrasti, risate e riflessioni, che va ad arricchire un’estate già ricca». «Good Look è uno dei pochi operatori privati che organizzano eventi culturali in città - ha commentato il sindaco Fabrizio Brignolo - mettere il marchio a fianco di manifestazioni è anche un investimento, eppure ad Asti questo succede di rado, mentre altrove esistono esempi come Collisioni. Indulgence è il segno che viviamo un momento di trasformazione.»

Enrico Panirossi

Tags: indulgence,festival,appuntamenti

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport