Cultura e Spettacoli
Asti

"Indi(e)avolato" con Antolini
e Bea Zanin, poi il Maestro Lini

Stampa Home
Articolo pubblicato il 18/03/2016 alle ore 14:00.
quotindieavolatoquot-con-antolinibre-bea-zanin-poi-il-maestro-lini-56f41eb621c3b2.jpg
Beatrice Antolini
“Indi(e)avolato”, parte due. E’ tutto al femminile il secondo appuntamento di marzo con la rassegna di musica indipendente organizzata da Libellula. Sul palco del Diavolo Rosso, questa sera (venerdì ore 21.30), è infatti attesa per la prima volta ad Asti Beatrice Antolini. Pianista, sassofonista, bassista e percussionista, la cantautrice maceratese è considerata uno dei talenti più cristallini dell’alternative rock indipendente italiano con ben cinque album pubblicati: “Big Saloon” (2006), “A Due” (2008), “BioY” (2010) e “Vivid” (2013). L’ultimo, “Beatitude”, è uscito nel 2014 per La Tempesta Dischi e sarà al centro del repertorio previsto nel concerto di questa sera. Un concerto che sarà aperto da una emergente che sta facendo molto parlare di sè: la torinese Bea Zanin, violoncellista, cantante e polistrumentista che per l’occasione sarà accompagnata da Diego Perrone (gà vocalist di Caparezza), con cui ha da poco duettato nel singolo “Pazzo Di Te”. Come da tradizione di “Indi(e)avolato”, l’ingresso sarà “up to you” e il pubblico deciderà quanto pagare.

Detto del venerdì, il cartellone del Diavolo Rosso per il weekend prosegue con altri due appuntamenti. Domani, sabato (ore 21), spazio al dj–set di thisKID con le sue selezioni disco, funk, electronic, hip hop e house, domenica (ore 21) va invece in scena Enrico Lini nel suo concerto per pianoforte. Lini, nato a Mantova in una famiglia di musicisti professionisti, si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti ed è pianista dell’Orchestra sinfonica della Rai di Torino dove è anche docente di pianorte al conservatorio “Giuseppe Verdi”. La sua intensa attività concertistica l’ha spesso portato ad esibirsi in tutta Italia e in Europa, Austria in particolare. Nel concerto di domenica proporrà un repertorio con brani di Beethoven, Chopin, Mozart, Schubert e Liszt. Info www.diavolorosso.it o al numero 339/5641302.

l.g.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport