Social Paper

Il settembre "è servito": buon divertimento

Stampa Home
Articolo pubblicato il 05/09/2017 alle ore 11:24.
Il settembre "è servito": buon divertimento 2
Il settembre "è servito": buon divertimento

Come ogni anno, anche questo settembre 2017 è arrivato pronto per regalare a tutti i turisti, come a noi cittadini Astigiani, ricchi weekend di festa e allegria! Nel periodo compreso fra l’8 e il 17 settembre in città sarà infatti aperta al pubblico la famosa Douja d’Or, il Salone Nazionale di vini selezionati.

Il weekend del 9-10 settembre festeggia invece la 44esima edizione del Festival delle Sagre Astigiane, evento che permette a tutti quanti di assaporare il profumo di un mondo antico, quel mondo contadino tipico dell’Ottocento e Novecento.

Il tutto ha inizio di prima mattina, con la storica sfilata.

Oltre tremila figuranti vestiti con abiti d’epoca percorrono le vie cittadine a piedi, sui carri trainati dai cavalli o da roboanti trattori. Ogni paese, con la sua Pro loco, mette in scena il lavoro nei campi, le varie faccende di cui ci si occupava un tempo, le feste contadine, i riti religiosi ...

La sfilata termina in Piazza Campo del Palio, dove decine di casette, una per ciascuna Pro loco, quasi a riprodurre l’immagine di un villaggio, cucinano i più variegati e tipici piatti di un tempo. Ne vengono ricreati più di ottanta, divisi fra antipasti, primi, secondi e dolci.

Sono tutte ricette tradizionali, preparate esclusivamente con le materie prime del territorio.

Fra i primi gli agnolotti, i risotti, le tagliatelle e la polenta negli abbinamenti più vari.

Come secondi il bollito, il fritto misto, la bagna cauda e moltissimi altri piatti ormai scomparsi dai classici menù dei ristoranti.

Ma anche con i dolci non si scherza: sono oltre trenta le proposte dolciarie, che spaziano dalle creme ai biscotti, dal bunet alle torte.

Il “villaggio” è aperto al pubblico sabato 9 settembre dalle 18,30 alle 23,30 e domenica 10 settembre dalle 11,30 alle 22.

Sono inoltre presenti aree attrezzate per i disabili e numerosi tavoli per appoggio pietanze. Inoltre, domenica 17 settembre la città di Asti porta per tradizione il suo tipico Palio, con un ampio programma giornaliero.

Alle ore 10 presso le parrocchie cittadine ci si appresta alla cerimonia della benedizione del cavallo e del fantino.

Ore 11 l’esibizione degli sbandieratori dell’A.S.T.A. in Piazza San Secondo.

Alle ore 14 l’avvio del Corteo Storico presso Piazza Cattedrale, con la partecipazione di milleduecento figuranti in costumi medioevali.

Ore 16 l’ufficiale Corsa del Palio con cavalli montati “a pelo” (senza sella).

Ore 17 l’esibizione degli sbandieratori e, per concludere, alle ore 18 la finale e l’assegnazione del Palio.

Che dire…buon divertimento!

Simona Beccaris, 18 anni

Tags: social paper

Cronaca

  • Slot spente vicino a scuole e chiese

    22-11-2017
    Stando alla norma, non potranno essere operative le macchinette che rientrano in un raggio di 500 metri da un luogo “sensibile” (come scuole,...
  • Dopo 75 anni scopre il nome della madre

    22-11-2017
    Come per questa ricerca, partita solo qualche anno fa grazie all'entusiasmo e alla determinazione di Cristina, in cui ha fatto capolino una foto di classe,...

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport

  • Addio a "Ughetto" Perosino

    21-11-2017
    Personaggio amato da tutti in città, sportivi e non, era un ex dipendente comunale, negli anni aveva svolto il ruolo di bagnino 
  • Crollo Nazionale i mali e la cura

    15-11-2017
    Ora che la batosta è arrivata chissà se avremo il coraggio di voltare pagina, lavorare su un'identità precisa rinunciando alle cariatidi...